Seguici su

News NBA

NBA, Walt Frazier parla a 360 gradi sulla Lega

Il due volte campione NBA parla della sua ex squadra e di qualche cosa che non ha gradita

Walt Frazier, Hall of Famer, ha rilasciato al microfono di Ian Begley (SNY) alcune dichiarazioni sui suoi amati Knicks e su cosa non gli è piaciuto di questa scoppiettante estate di trade.

Il primo argomento, ovviamente, è stata una dettagliata panoramica al nuovo roster blu-arancio.

Morris è un ottimo giocatore. Randle, invece, sarà il giocatore che tanto stiamo aspettando. Mi piace molto Payton nel backcourt. Può segnare, servire assist, andare a rimbalzo e anche rubare palla. È un’arma a 4 facce. Portis ha un’ottima fisicità, ma deve imparare a limitare i falli per poter stare in campo più a lungo. Sono molto ottimista riguardo a questa squadra.

È arrivato qualche consiglio per coach David Fizdale.

È arrivato a NY come un guru difensivo e questo gli verrà chiesto quest’anno: far giocare questi ragazzi in difesa. Se accusano stanchezza, cambiamoli. Questa squadra non ha grossi picchi di talento, per cui l’equilibrio tra i giocatori e la loro flessibilità potrebbe essere un’arma a vantaggio. Mi incuriosisce questa situazione.

Dalla voce del due volte campione NBA è piovuta anche qualche critica agli avvenimenti estivi.

Non penso sia un’affare per la Lega concedere questo potere ai giocatori. Finché proseguirà questo dittatura dei giocatori molti team non saranno in grado di competere. Ci saranno solamente 4-5 super teams. Sono d’accordo sia con Kerr che con il commissioner Silver. Bisogna riportare un po’ di parità nella Lega.

LEGGI ANCHE:

Mondiali 2019, Redick non parteciperà al training camp

NBA, i Clippers si sposteranno a Inglewood

Mercato NBA, Trey Burke passa a Philadelphia

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA