Seguici su

Oklahoma City Thunder

NBA, Oklahoma City Thunder: tre giocatori chiave sul mercato

Presti pronto ad un nuovo colpo di scena?

L’ultima incredibile stagione porta con sé un anelito di speranza per tutti. Il successo di Toronto può essere da monito per tante squadre ed ha dimostrato come a volte i pronostici possono essere sovvertiti completamente.

Gli Oklahoma City Thunder ogni anno si approcciano alla stagione con un hype davvero elevato ma come spesso è successo non riescono ad ottenere risultati di rilievo. E se il GM dei Thunder, Sam Presti, ci ha sempre abituato a mosse di mercato sorprendenti anche stavolta è da intendersi in questo senso la notizia che arriva da Sports Illustrated. Okc ha infatti messo sul mercato tre giocatori chiave del proprio roster: Steven Adams, Dennis Schröder , Andre Roberson e la 21esima scelta di questa notte sono stati dichiarati cedibili dalla franchigia.

Per la prossima stagione i Thunder hanno già 140 milioni garantiti e ciò comporterebbe nuovamente il pagamento della luxury tax.

Il centro neozelandese in particolare è stato un pezzo da 90 della squadra di Westbrook in questi anni. Da quando è stato draftato (12esima scelta del 2013) all’ombra di Perkins e Ibaka prima e da titolare indiscusso poi, il suo apporto a rimbalzo e soprattutto sul lato difensivo è stato fondamentale. I 25.8 milioni del 2019/20 e i 27.5 del 2020/21 rimangono però un “fardello” che il 12 uscito da Pittsburgh non ha probabilmente dimostrato di valere ancora.

Schröder, arrivato in Oklahoma la scorsa stagione in una trade che aveva portato Carmelo Anthony in Georgia, ha avuto un solido apporto dalla panchina ma per ciascuna delle prossime due stagioni percepirà 15.5 milioni.

Infine Roberson, leader difensivo, è stato assente nell’intera scorsa stagione a causa di un infortunio molto grave patito in Michigan in casa dei Detroit Pistons ormai due anni fa. Le incognite sul suo recupero sono ancora tutte da valutare e soprattutto il problema ai liberi e nella fase offensiva in generale è stato sempre un incredibile deficit che ne ha compromesso le performances.

Bisogna però ricordare che ad Ovest l’anno prossimo ci sarà una contender in più: i Lakers con Anthony Davis sono una squadra che si candida chiaramente a conseguire risultati importanti. Ma se il nuovo trio Conley, Mitchell e Gobert a Salt Lake City intriga non poco c’è da ricordare però che i Golden State Warriors saranno influenzati per l’intero anno dagli infortuni di KD e Klay Thompson e i Rockets dovranno gestire al meglio i diverbi tra il Barba e CP3.

Potrebbe essere allora questa l’occasione di affiancare a Russell Westbrook e Paul George una terza stella con la speranza di far finalmente quadrare i conti, economici e non. Stanotte inizierà ufficialmente la prossima stagione con le chiamate al draft. Di chi sarà la scelta numero 21? Rimarrà ai Thunder o Presti riuscirà ad imbastire uno scambio che farà felici tutti i tifosi di OKC?

Dalle indiscrezioni che arrivano d’oltreoceano la volontà primaria del GM è quella di migliorare la rosa e non semplicemente diminuire il salary cap.

E poi notate bene 12+17+21= 50 sarebbero proprio i milioni che risparmierebbe Oklahoma dalla cessione dei tre giocatori con quei numeri di maglia: il gioco vale la candela? Staremo a vedere.

 

LEGGI ANCHE:

NBA, Don Siakam: un mancato prete che giocava a calcio

NBA, Damian Lillard: il ritorno del rapper di Oakland

NBA, Serge Ibaka: lo chef estroso dei Toronto Raptors

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Oklahoma City Thunder