Seguici su

Mercato NBA 2020

NBA, le squadre interessate a Kemba Walker

Le possibili destinazioni del playmaker col numero 15

Il playmaker dei Charlotte Hornets diventerà unrestricted free agent in estate e sono tanti i rumors di mercato che si aggirano sul suo conto. Kemba Walker è stato per anni il leader della franchigia della North Carolina che però non è mai riuscita ad affiancargli un roster tale da poter raggiungere la post-season e competere per qualcosa di realmente importante.

Nonostante ciò Kemba si è sempre ben comportato, ha sempre dato il suo apporto. Probabilmente in passato al play numero 15 non è stata data la giusta attenzione ed ha raccolto meno di ciò che meritava. Il motivo è da ricercarsi sicuramente nel fatto che la lega pullula di talento in quel ruolo.

Secondo quanto riporta l’insider NBA, Steve Kyler ci sono ben 4 squadre interessate fortemente al talento dell’Università del Connecticut: Orlando Magic, Los Angeles Lakers, New York Knicks e Indiana Pacers starebbero fortemente pensando di offrirgli un contratto molto importante.

Va premesso però che Walker quest’anno è entrato a far parte del quintetto All-NBA team e per questo motivo potrà firmare un’estensione con gli Hornets faraonica.

I Magic reduci da una buona stagione ed un ottavo posto che è valso i playoff potrebbero affiancare a Kemba un roster molto giovane con l’obiettivo di migliorare i risultati dell’ultima annata.

I Lakers hanno chiaramente la carta James da giocarsi che funge da vera e propria calamita per i giocatori d’elite della lega. Le prime idee della franchigia Californiana però dovrebbero essere Durant, Kyrie e Leonard avendo un sacco di salary cap da poter sfruttare per firmare i free agent top nell’estate. Se qualcosa non dovesse andare come previsto però si starebbe appunto sondando questa soluzione.

Gli Indiana Pacers invece potrebbero formare con Kemba un duo di guardie davvero molto interessante non appena ci sarà il ritorno di Victor Oladipo e potrebbero dar del filo da torcere a chiunque l’anno prossimo nella Eastern Conference.

Infine i Knicks, delusi dal Draft, ma con a disposizione comunque una terza scelta dovranno decidere su che free agent di spessore puntare per l’anno venturo.

I numeri fatti da registrare da Kemba in questa stagione sono stati di tutto rispetto: 25.6 punti, 4.4 rimbalzi e 5.9 assist a partita tirando con il 43.4 % dal campo, 35.6% dall’arco e 84.4% dalla lunetta.

Di certo c’è che la squadra di cui è proprietario Michael Jordan in questi anni è stata continuamente in un limbo che non ha mai prodotto risultati interessanti. Pensare quindi ad un Walker lontano dalla North Carolina in estate è più che lecito: non a caso uno degli hashtag più popolari sul web in riferimento ai Charlotte Hornets è #FreeKemba!

 

LEGGI ANCHE:

NBA, Magic Johnson: un presidente bullo a LA?

NBA, Snoop Dogg a gamba tesa sugli Spurs

NBA, Kyle Korver e la fotocopiatrice

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2020