Seguici su

Playoff NBA

Playoff NBA, Lowry trascina i Raptors alla vittoria in Gara-4, serie sul 2-2

Con Leonard e Siakam alle prese con i postumi di Gara-3, tocca al numero 7 dei Raptors condurre i suoi alla vittoria che porta la serie sul 2-2

playoff nba

Milwaukee Bucks 102 – 120 Toronto Raptors

[Serie in pareggio 2-2]

L’aria di casa deve evidentemente far bene ai Raptors di coach Nurse, che dopo aver perso le prime due gare della serie al Fiserv Forum di Milwaukee si sono presentati tirati a lucido davanti al pubblico di casa. A conti fatti, al vittoria in Gara-3 di due sere fa non è stata il canto del cigno di una squadra priva di alternative convincenti all’estro di Kawhi Leonard. Toronto è viva, vegeta e pronta a dare battaglia: i Bucks sono avvisati.

Primo quarto

Ad aprire le danze, neanche a dirlo, ci ha pensato Giannis Antetokounmpo con un eurostep dei suoi che fa sembrare Marc Gasol un ragazzino alle prime armi. Alla successiva tripla di Mirotic e alla schiacciata dello stesso Giannis provano a rispondere Gasol e Kyle Lowry, ma la facilità con cui Milwaukee riesce a trovare la via del canestro è un serio problema per le speranze di rimonta dei padroni di casa.

https://twitter.com/Bucks/status/1130997201914744832

Lopez dall’arco e ancora Antetokounmpo azzardano una mini fuga sul +7, ma è ancora una volta Lowry a tenere a galla i suoi con una tripla, un assist e due punti facili in contropiede. Con il risultato sul 15-15,  Antetokounmpo vs Lowry da una metà campo all’altra il leitmotiv di questo primo quarto. Mentre Leonard, provato dai 50 minuti giocati in Gara-3, nel frattempo riesce a mettere a segno il suo unico canestro della prima frazione, i Raptors mettono la freccia e passano a condurre, chiudendo i primi 12 minuti di gioco in vantaggio per 32-31.

Secondo quarto

E’ di Norman Powell dalla linea dei tre punti il primo squillo di questa seconda frazione, nel corso della quale, anche grazie all’ottimo lavoro sporco fatto da Ibaka sotto le plance, i Raptors dimostrano di aver cambiato marcia e di giocare su un ritmo apparentemente insostenibile per gli ospiti.

L’unico acuto dei Bucks nei primi tre minuti è firmato Khris Middleton, che batte l’intera difesa di Toronto con uno splendido floater. Quello di Middleton è però un lampo isolato, dato che senza troppa fatica i Raptors riescono a guadagnare la doppia cifra di vantaggio. Giannis è a riposarsi in panchina e i Bucks sono costretti a fare affidamento su Middleton, che per loro fortuna il più delle volte risponde presente, tenendo a galla i suoi. Grazie ai suoi canestri e al rientro in campo di Antetokounmpo, Milwaukee sembra riuscire a ricucire lo strappo riportandosi a -4 a 2 minuti e mezzo dall’intervallo lungo, ma qualche giocata difensiva da rivedere riporta nuovamente i Raptors sulla doppia cifra di vantaggio. Alla sirena è 55-65, con i Bucks chiamati a rispondere a dei padroni di casa decisamente in palla.

Terzo quarto

Il poster ai danni di Antetokounmpo sancisce la definitiva discesa in battaglia di Leonard in questa accesissima Gara-4, che i Bucks provano a ribaltare affidandosi alle scorribande nel pitturato di Giannis e alle triple di Middleton.

Dopo aver addirittura portato il margine di vantaggio ben oltre la doppia cifra, Lowry e compagni sembrano perdere qualche giro nel motore, ma è solo un’impressione. Con Leonard e Siakam finalmente risvegliatisi dal torpore dei minuti iniziali, i Raptors volano sul +16 a una manciata di secondi dalla sirena. La tripla di Giannis tiene vive le speranze dei suoi, ma con il risultato fermo sull’81-94 i Bucks sono chiamati ad una vera e propria impresa negli ultimi 12 minuti di gioco.

Quarto quarto

La sanguinosa alla persa da Mirotic in apertura spalanca le porte ai Raptors, che volano sul +18 sfruttando la tutt’altro che eccellente difesa perimetrale messa in atto per l’occasione dagli ospiti. E’ ancora una volta Middleton a caricarsi i suoi sulle spalle, evidentemente però troppo piccole per poter sostenere il peso di una rimonta che con il passare dei minuti appare sempre più improbabile. Lowry, Powell e Gasol banchettano su degli irriconoscibili Bucks, che sono ben presto costretti a sventolare bandiera bianca. I 20 punti di svantaggio a 4 minuti dal termine della gara sono decisamente troppi da recuperare e coach Budenholzer decide di concedere un po’ di riposo ai suoi titolarissimi in vista del ritorno in Wisconsin. In pieno garbage time, Gara-4 si conclude sul 102-120.

 

Toronto Raptors: Lowry (25 punti, 5 rimbalzi, 6 assist), Leonard (19 punti, 7 rimbalzi), Gasol (17 punti, 5 rimbalzi, 7 assist)

Milwaukee Bucks: Middleton (30 punti, 6 rimbalzi, 7 assist), Antetokounmpo (25 punti, 10 rimbalzi, 5 assist)

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Playoff NBA