Seguici su

News NBA

NBA, Luke Walton accusato di aggressione dalla giornalista Kelli Tennant

Il fatto sarebbe avvenuto all’epoca in cui Walton era assistente agli Warriors

Luke Walton è stato citato in giudizio da Kelli Tennant per aggressione sessuale. Serie accuse quelle rivolte al neo allenatore dei Sacramento Kings, che, secondo quanto dichiarato dalla giornalista, ex reporter dei Los Angeles Dodger per Spectrum SportsNet, l’avrebbe spinta sul letto, stendendosi su di lei con la forza in una camera d’albergo a Santa Monica nel periodo in cui Walton era assistant coach dei Golden State Warriors (dunque tra il 2014 e il 2016), anche se non è stata fornita una data precisa. Con la Tennant, Walton aveva collaborato nel 2014, pubblicando con lei il libro The Transition: Every Athlet’s Guide to Life after Sport.

Stando ai documenti dell’accusa, Walton avrebbe:

“immobilizzato Ms. Tennant sul letto, posizionandosi coi fianchi e le gambe sul corpo di lei [e dandole con la forza] baci sul collo, sul viso e sul petto”

L’avvocato della Tennant, Garo Mardirossian, si è rifiutato di dichiarare alla stampa se la sua assistita avesse denunciato l’accaduto alla polizia all’epoca dei fatti.

In un comunicato rilasciato ieri i Sacramento Kings sono intervenuti sulla vicenda:

“Siamo a conoscenza di queste notizie e stiamo raccogliendo informazioni aggiuntive. Non abbiamo ulteriori commenti al momento”

Un comunicato è stato rilasciato anche dai Los Angeles Lakers, dei quali Walton è stato allenatore per tre anni:

“Il presunto incidente ha avuto luogo prima che Luke Walton fosse l’head coach dei Los Angeles Lakers, e mai prima o durante il suo periodo qui tali accuse sono state riportate ai Lakers. Se lo fossero state, avremmo immediatamente avviato un’indagine e l’avremmo comunicato alla NBA. Dal momento che Luke Walton è al momento sotto contratto con un’altra squadra, non abbiamo ulteriori commenti”

Stando a Marc Stein, anche i Golden State Warriors avrebbero rilasciato un simile comunicato.

Walton è stato presentato come nuovo coach dei Sacramento Kings il 15 aprile, tre giorni dopo la separazione dai Los Angeles Lakers.

LEGGI ANCHE

NBA, i Suns esonerano Igor Kokoskov!

NBA, il proprietario dei Brooklyn Nets multato di 35.000 $

NBA, record negativo nei playoff per i Detroit Pistons

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA