Seguici su

Playoff NBA

Playoff NBA: i 76ers superano i Nets! Denver vince a San Antonio, Rockets e Bucks sul 3-0

Playoff NBA: i 76ers espugnano Brooklyn grazie ad un super Embiid. Bucks e Rockets vanno sul 3-0 mentre Denver vince a San Antonio e pareggia la serie

(7) SAN ANTONIO SPURS  103-117  DENVER NUGGETS (2)   (serie in parità sul 2-2)

Grandissima vittoria in trasferta per i Denver Nuggets, che con un secondo tempo praticamente perfetto battono gli Spurs e pareggiano la serie. L’inizio di gara è favorevole alla squadra di Popovich: DeRozan e Aldridge trovano con facilità la via del canestro, imitati da un caldissimo White. Il risultato è che gli Spurs trovano subito la doppia cifra di vantaggio, costringendo Denver al time out. Il copione però non cambia, con i Nuggets in grossa difficoltà soprattutto in attacco. Dopo 12 minuti di gioco gli Spurs sono avanti 34-22 e sembrano in controllo della gara: Denver però non vuole mollare e nel secondo periodo inizia una lenta ma inesorabile rimonta. Jokic prende per mano l’attacco degli ospiti, trovano la via del canestro e armando i tiratori dei Nuggets. Murray, Craig e Morris rispondono presenti e all’intervallo il punteggio è tornato in parità sul 54-54. Dopo la pausa Denver alza ancora il livello d’intensità: la difesa degli ospiti inguaia l’attacco Spurs,che si affida solo alle creazioni individuali di Aldridge e DeRozan. Dall’altra parte invece sale in cattedra Murray prima con la tripla allo scadere dei 24 e poi con la schiacciata. Craig trova il canestro dalla distanza con continuità e Jokic continua il suo dominio nel pitturato. Denver scappa via, e gli Spurs sono sulle ginocchia. Dopo tre quarti di gioco gli ospiti sono avanti di 12 sul 91-79 e in peino controllo della gara. Nel quarto finale gli Spurs tentano di rientrare in partita con i canestri di Mills e Bertans: Denver non si scompone, e con la tripla di Barton arriva a toccare anche il +15. DeRozan prova a rianimare i suoi con la schiacciata, ma i Nuggets ormai sono in palla: tripla di Craig, canestro di Murray e a 6′ dal termine gli ospiti sono avanti di 16 punti, con la partita ormai chiusa. A 4′ minuti dal termine si arrende anche Popovich che sostituisce i titolari: Denver vince con merito in casa degli Spurs, pareggiando la serie sul 2-2.

https://twitter.com/nuggets/status/1119750237453803520

Per Denver super prova offensiva per Jokic, che chiude con 29 punti, 12 rimbalzi e 8 assist. Murray ne aggiunge 24, Craig 18.  Dalla panchina ottimo contributo di Barton con 12 e Morris con 11. In casa Spurs ci sono 24 punti con 9 rimbalzi di Aldridge, 19 per DeRozan e 12 per Mills.

 

(8) UTAH JAZZ  101-104  HOUSTON ROCKETS (1)   (Rockets avanti 3-0 nella serie)

Importantissima vittoria in trasferta per gli Houston Rockets, che resistono nel finale alla rimonta dei Jazz e ipotecano la semifinale di Conference. Utah prova a partire subito forte nella partita, cercando di far valore il fattore campo. Mitchell è subito in palla e i Jazz cercano la fuga. Houston risponde presente, nonostante un Harden in difficoltà al tiro. Chris Paul prende per mano i suoi, con Capela che sotto canestro fa la voce grossa nella sfida con Gobert. Dopo 12 minuti di gioco i Jazz sono avanti, ma solo di due punti, sul 30-28. Il copione rimane invariato nel secondo quarto, con i padroni di casa che cercano lo strappo, ma Houston che rimane sempre attaccata alla gara. All’intervallo Utah è avanti e dimostra di poter competere, almeno in casa, con Houston: nonostante un Harden in difficoltà in attacco gli ospiti rimangono lì e vanno al riposo sotto di 5 punti sul 55-50. Al rientro in campo la partita rimane intensa ed equilibrata. Mitchell continua a caricarsi sulle spalle i compagni e a trovare la via del canestro: i Rockets trovano punti importanti da Tucker e Rivers e entrano nell’ultimo quarto sotto di solo 2 punti. L’ultimo periodo è una vera e propria battaglia: Harden prova a mettere la firma sulla gara, e spinge Houston sul +6. La riposta Jazz non si fa attendere: schiacciata di Gobert e tripla di O’Neale. Si entra negli ultimi tre minuti di gioco con gli ospiti avanti di 1 punto: Gobert in difesa trova la settima stoppata della sua partita, ma i Jazz in attacco si fermano. Gordon trova così la tripla del +4, ma Rubio in entrata fa -2. Harden dalla lunetta riporta i suoi sul +4 ma Mitchell risponde dalla distanza potano Utah a -1. Ancora Harden però, dopo una gara in cui non gli è entrato nulla, trova la tripla da un minuto dal termine che porta i Rockets sul +4. I Jazz trovano ancora speranza nell’entrata di Mitchell, ma Harden rimane freddo dalla lunetta. Utah è sotto di 2, e i Rockets sbagliano la conculsione con Harden: mancano 12 secondi ma Tucker fa la giocata della gara, strappando il rimbalzo offensivo. Dalla lunetta il giocatore dei Rockets fa 1/2 lasciando una speranza ai padroni di casa: il tiro di Mitchell per il pareggio non trova il canestro e i Rockets portano a casa la partita.

https://twitter.com/HoustonRockets/status/1119828700491501568

Per Houston 22 punti e 10 rimbalzi per James Harden, che però vive una serata storta al tiro chiudendo con 3/20. 18 punti per Paul, 12+10 per Tucker e 11+14 per Capela. In casa Jazz super proa per Mitchell che ne mette 34. 13 punti per Favors, 10 a testa per Rubio e Gobert.

2 di 2Successivo
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Playoff NBA