Seguici su

Dallas Mavericks

NBA, Kristaps Porzingis si confessa: “Rimanere fuori per tutta la stagione è stato più duro di quanto pensassi”

Il giocatore dei Mavericks si rivela e spiega quanto sia stato difficile non poter giocare quest’anno

Non è stato un anno semplice quello di Kristaps Porzingis. Il lettone, che è stato scambiato dai New York Knicks ai Dallas Mavericks lo scorso febbraio, ha deciso di rimanere fuori fino al termine della stagione, nonostante sembri aver ormai pienamente recuperato dall’infortunio al crociato patito più di un anno fa.

Una decisione non facile per lo stesso giocatore:

“È strano che non possa – cioè che possa, ma non giochi ancora. Il giorno della partita mi sento addosso le emozioni del giorno della partita, ma poi prendo un abito, me lo metto addosso e vado al palazzo. E provo a immergermi nell’atmosfera quando sono lì con la squadra, e provo ad aiutare pur senza poter scendere in campo, ma è davvero, davvero dura. Più dura di quanto mi aspettassi”

Porzingis ha ricominciato ad allenarsi a pieno regime con la sua nuova squadra, e ha recentemente preso parte a un allenamento 5-vs-5. La decisione di rimanere fuori per l’intera stagione era maturata poco dopo l’infortunio, e doveva servire a garantire al lettone un pieno recupero, e una carriera più longeva.

“Non voglio affrettare nulla. Certo, ho voglia di giocare. Tre mesi dopo l’intervento pensavo ‘Magari posso tornare a giocare’. È una cosa che ho avuto in testa tutto il tempo.

Sono molto fiero di me stesso per essere rimasto paziente con il mio ginocchio ed essermi preso il mio tempo. Non ci sono stati molti casi di giocatori alti 2.21 metri che si siano rotti il crociato. La cosa buona di questo infortunio è che si è trattato di un infortunio da contatto. Se non lo fosse stato sarebbe stato molto più pericoloso per me. Ma è un infortunio da contatto. Questo significa che le meccaniche del mio fisico stanno bene. Ora tutto quello che ho fatto le ha solo migliorate. Continuerò a farlo per tutta l’estate, continuerò a lavorare sul mio fisico, a rinforzare le mie articolazioni, le mie ginocchia, le mie caviglie, la postura, tutto”

I Dallas Mavericks erano ben coscienti della decisione di Porzingis di rimanere fuori per tutta la stagione, e sono comunque intenzionati ad offrire all’ex Knicks – che quest’estate sarà restricted free agent – un max contract da 158 milioni in 5 anni. Nelle sue tre stagioni a New York Porzingis ha messo insieme medie di 17.8 punti, 7.1 rimbalzi, 1.3 assist e 2 stoppate a partita, tirando con il 43.7% dal campo.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Dallas Mavericks