Seguici su

Curiosità

8 canestri in NBA realizzati da casa propria

Da quanto lontano si può segnare in NBA?

Magic Johnson – 80ft (Los Angeles Lakers v Denver Nuggets – Playoff 1987)

Credits to nba.com

Playoff 1987, primo turno. I Lakers #1 seed affrontano i Nuggets, ottavi nella Eastern Conference. Con i gialloviola assolutamente inarrestabili (82 punti nei primi due quarti), Magic Johnson decide che è il momento di regalare una grande emozione al pubblico dello Staples Center. Magic va a rimbalzo su un imbarazzante airball di Bill Hanzlik e, senza pensarci due volte, tenta (e realizza) il tiro dagli 80 piedi (più di 24 metri) di fronte ad un Kareem Abdul-Jabbar attonito. Il centro gialloviola rimase così sconvolto dal tiro di Johnson da volersi accreditare come realizzatore dell’assist (che in realtà non ci fu, visto che fu Johnson stesso a prendere il rimbalzo e, immediatamente dopo, a realizzare il longshot). I Lakers domineranno la partita (con 33 punti di scarto) e la serie (chiusa su 3-0). Malgrado il pesante sweep, i Nuggets potranno raccontare ai posteri di aver assistito al gesto di un uomo capace di segnare un longshot dalla linea dei liberi avversaria e, allo stesso tempo, di metterne appena 1 su 6 nel primo tempo dalla propria.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità