Seguici su

News NBA

NBA, Danny Green su Leonard: “Sembra che si senta a casa”

Mentre in casa Raptors si cerca di integrare al meglio Kawhi Leonard negli schemi della squadra, nuove incoraggianti notizie su una sua permanenza in Canada arrivano ancora una volta da Danny Green

Kawhi Leonard

In casa Toronto Raptors continuano ad arrivare buone notizie: dopo aver rivisto Kawhi Leonard muoversi a proprio agio – ok, per vederlo al 100% bisognerà pazientare ancora un po’ – su un campo da basket dopo un lunghissimo stop, arrivano nuove indiscrezioni circa una potenziale permanenza dell’ex Spurs in Canada anche al termine della prossima stagione.
Ancora una volta il latore di buone notizie è Danny Green, compagno di Leonard anche ai tempi di San Antonio. La guardia tiratrice ha rilasciato un’intervista in cui parla dell’ambientamento di Leonard a Toronto, rivelando come il giocatore sembri più che mai a proprio agio:

È molto più loquace di quanto non sia mai stato dentro e fuori dal campo. Sembra che si senta a proprio agio in questa situazione. Sembra che si senta a casa. Sta parlando ai ragazzi, cercando di guidarli attraverso il suo esempio. Quando si parla di tattica interviene sempre, dicendo quello che pensa e condividendo con gli altri la sua opinione. Prima non era frequente vederlo rivelare la sua opinione su qualcosa… Sta assumendo un ruolo da leader anche per quanto riguarda la comunicazione.”

Le parole di Green non possono che rendere felici i tifosi dei Raptors, alquanto scettici su una permanenza di Leonard in Canada dopo una telenovela che lo voleva già accasato a Los Angeles durata tutta l’estate. Le parole del trentunenne suonano ancora più incoraggianti visti i tanti anni passati a condividere il campo e lo spogliatoio con l’MVP delle Finals del 2014.
I Toronto Raptors hanno fatto all-in per provare a far svoltare il futuro della franchigia, sacrificando un pilastro come DeMar DeRozan per arrivare a Leonard, nella speranza di riuscire ad arrivare alle NBA Finals e a convincere l’ala piccola a mettere radici profonde in Canada.
Probabilmente è ancora presto per dirlo, ma può darsi che tutti coloro che non avrebbero scommesso un penny sulla permanenza di Leonard siano presto costretti a ricredersi.

 

Leggi anche:

NBA: Dwight Howard rischia di saltare il debutto stagionale

NBA: Markelle Fultz nello starting five anche in regular season

NBA: diversi ex Suns appoggiano il licenziamento di Ryan McDonough

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA