Seguici su

Golden State Warriors

Warriors: sì al cambio d’arena, no a quello di nome

Il presidente dei campioni in carica ha confermato che i Dubs si chiameranno ancora “Golden State” una volta trasferitisi a San Francisco

Nonostante il futuro spostamento dei Golden State Warriors in quel di San Francisco (atteso per il 2019), non ci sarà alcun cambio di nome per la franchigia della Baia.

A rendere ufficiale il tutto infatti sarebbe stato proprio il presidente dei Warriors Rick Welts, che durante il podcast targato KNBR “Murph & Mac” avrebbe detto:

“Rendiamolo finalmente ufficiale, non ci sarà alcun cambio di nome per la nostra squadra.”

Originariamente infatti, i Dubs presero il nome di San Francisco Warriors nel momento in cui la franchigia si spostò da Philadelphia alla Bay Area, nell’ormai lontano 1962. Nove anni dopo però, la squadra si trasferì definitivamente ad Oakland, accasandosi all’Oakland Coliseum (ora sostituito dall’Oracle Arena) e prendendo il nome di Golden State Warriors, mantenuto fino ad ora.

Notizia sicuramente rassicurante per tutti i tifosi dei campioni NBA in carica, che dovranno comunque far presto le valigie alla volta del nuovissimo Chase Center, arena ancora in costruzione nel quartiere di Mission Bay, San Francisco.

 

Leggi anche:

Kevin Durant su Harden probabile MVP della lega: “Non sarebbe stato possibile se fossimo rimasti assieme ai Thunder”

Si chiude un’era ai San Antonio Spurs: meno di 50 vittorie dopo tantissimo tempo

Portland Trail Blazers, infortunio alla caviglia per Lillard

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors