Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Scivolone dei TWolves contro Memphis, Philadelphia domina e riabbraccia Markelle Fultz, Boston si riavvicina alla vetta

Non manca nulla nei cinque risultati NBA della notte: il rientro di Markelle Fultz, la vittoria dei Celtics e la pesante sconfitta dei Timberwolves

Fultz

(27-48) New York Knicks 128-137 Charlotte Hornets (34-41) [OT]

Apriamo i risultati NBA della notte con la vittoria all’Overtime degli Charlotte Hornets contro i New York Knicks.

Principale protagonista della sfida è il solito Kemba Walker che con i sui 31 punti, di cui ben 11 all’overtime con 4 su 4 dal campo e 3 su 3 da dietro l’arco, permette ai suoi di ottenere la quarta vittoria consecutiva. Oltre all’eccellente prestazione della guardia All-Star, per gli Hornets sono da segnalare anche le partite di Dwight Howard, autore di 23 punti e di 13 rimbalzi e di Marvin Williams che ha chiuso con 13 punti.

Non si può certo dire che si sia trattato di una partita facile per gli Hornets: Walker e compagni, infatti, hanno dovuto fare i conti con l’eccellente prestazione di Trey Burke. L’ex Jazz ha fatto segnare nella notte il suo career-high con 42 punti conditi anche da 12 assist. Per i Knicks bene anche Beasley con 27 punti e i 15+13 di Enes Kanter

La differenza principale è stata che Walker è riuscito a mettere a segno giocate clutch quando serviva: prima una tripla negli ultimi secondi del tempo regolamentare per rispondere a quella precedente di Tim Hardaway Jr e pareggiare e poi appunto, all’overtime gli 11 punti.

Nella prossima partita contro i Cavs basteranno 20 punti a Kemba Walker per superare Dell Curry e diventare il top scorer della storia di Charlotte.

(32-41) Los Angeles Lakers 106-112 Detroit Pistons (34-40)

Un Reggie Jackson da 20 punti e in pieno rientro dall’infortunio alla caviglia permette ai Detroit Pistons di avere la meglio sui Los Angeles Lakers.

In una sfida in cui Blake Griffin ha giocato solo 24 minuti per problemi di falli, sono stati ben 6 i giocatori di Detroit ad andare in doppia cifra, compreso Andre Drummond con i suoi 15 punti e 18 rimbalzi. Per i Pistons, che hanno vinto 4 delle loro ultime 5 partite, la corsa ai Playoff sembra essere ancora molto dura dato che sono 5 le vittorie di differenza tra loro e i Miami Heat che occupano l’ottavo posto ad est.

Per i Lakers buone le prestazioni di Julius Randle (22+11), Lonzo Ball (15+11+8) e di Kyle Kuzma (20+11) ma i tre giovani dei gialloviola non sono stati sufficienti per ottenere una vittoria in una sfida che è rimasta combattuta dall’inizio fino all’ultimo quarto.

Importante per i Pistons l’apporto di Anthony Tolliver che, nel sostituire Griffin, è riuscito non solo a difendere il vantaggio dei suoi ma anche ad aumentarlo, chiudendo la sfida con 15 punti complessivi.

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA