Seguici su

Denver Nuggets

Nuggets, la mononucleosi ferma Hernangomez

Brutta tegola per Denver che perde uno dei suoi elementi migliori della stagione scorsa a tempo indeterminato a causa della cosiddetta “malattia del bacio”

hernangomez

Comincia come peggio non potrebbe la stagione di Juancho Hernangomez che dovrà rimanere ai box a tempo indeterminato a causa della mononucleosi: l’annuncio è stato dato dai Denver Nuggets con un comunicato apparso sul sito ufficiale della franchigia.

Le prime due uscite stagionali dello spagnolo avevano evidenziato una condizione ben lontana da quella ottimale, ma nulla faceva presagire la diagnosi poi emersa dopo gli esami approfonditi eseguiti dallo staff medico dei Nuggets negli ultimi giorni.

Una perdita importante per coach Mike Malone che non potrà contare per diverso tempo su una delle rivelazioni della passata stagione di Denver. Hernangomez è reduce da un’ottima annata da rookie nella Lega come dimostrano anche le cifre: 13 punti e 8 rimbalzi di media in circa 36 minuti d’utilizzo per la 15esima scelta assoluta del Draft 2016.

Un biglietto da visita niente male per il fratello minore di Willy ma questo stop rischia di influenzarne la stagione appena cominciata. Il decorso della mononucleosi può durare tra le quattro e le sei settimane, ma prima di una ripresa a pieno regime dell’attività agonistica deve trascorrere ancora un certo periodo determinato dalla forma – acuta o meno – della malattia.

Non a caso i Nuggets non si sono sbilanciati nel fissare una data di rientro proprio perché al momento è quasi impossibile da specificare: Hernangomez dovrà armarsi di pazienza e aspettare che il virus se ne vada prima di poter tornare a offrire il suo contribuito alla causa di Denver.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Denver Nuggets