Seguici su

Miami Heat

Dion Waiters non ha ancora del tutto risolto i problemi alla caviglia della scorsa stagione

Il giocatore ha ammesso ai media di sentire ancora dolore. Probabile che gli Heat gli chiedano di rientrare in maniera più graduale

La stagione 2016/2017, dopo 46 partite, era finita prematuramente per Dion Waiters a causa di una bruttissima distorsione della caviglia sinistra; fino a quel momento il prodotto di Syracuse stava giocando la miglior stagione NBA della sua carriera, chiusa pareggiando il career high di punti (15,9) e registrando un miglioramento nel tiro da tre punti (39,5%) e negli assist (4,3).

Le prestazioni della scorsa stagione gli sono anche valse un ottimo rinnovo da 52M per i prossimi 4 anni, dopo che, conclusa l’esperienza ai Thunder, per giocare a Miami aveva accettato un annuale da 2.9M.

Con l’inizio del training camp Waiters è pronto a riprendersi i Miami Heat e riportarli ai playoff anche se il suo rientro potrebbe subire dei rallentamenti: infatti durante i primi allenamenti il giocatore avrebbe dichiarato di sentire ancora dolore alla caviglia che si era infortunata:

“ fa un po’ male, ma se prendo un po’ di Tylenol (un paracetamolo) sto bene. Il mio recupero è ancora in processo, ma sappiamo cosa fare e quindi è gestibile. Dobbiamo solo monitorarlo costantemente e continuare con la cura”.

In sostanza esistono ancora dei problemi a quella caviglia che dovrebbero preoccupare i Miami Heat e suggerire loro di rallentare il reintegro in squadra di Dion Waiters per scongiurare un sovraccarico o un riacutizzarsi del dolore che costringerebbero il giocatore a fermarsi completamente.

Da parte del giocatore però, oltra alla volontà di tornare protagonista della squadra come lo era stato la scorsa stagione con 16 partite da almeno 20 punti, c’è anche una motivazione economica che lo spinge ad affrettare i tempi e essere pronto per l’inizio della stagione: una clausola sul suo contratto che gli permetterà di guadagnare un bonus da 1.1M al raggiungimento delle 70 partite stagionale.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat