Seguici su

News NBA

NBA, it’s time for Africa

Tutto pronto per il camp organizzato insieme alla FIBA per i giovani africani, camp che sarà l’antipasto alla seconda edizione dell’Africa Game

nba

L’NBA e la FIBA confermano la loro collaborazione per la quindicesima edizione di Basketball without Borders (BWB): l’evento quest’anno si svolgerà in Sudafrica dal 2 al 5 agosto, in concomitanza con la settimana che la Lega statunitense dedica al continente nero e col momento clou toccato proprio il 5 con l’Africa Game.

La manifestazione avrà luogo in quel di Johannesburg con 80 tra ragazze e ragazzi – età massima 17 anni – proveniente da 26 nazioni africane diverse. Il programma della quattro giorni sarà fitto tra momenti dedicati al gioco, clinic con coach NBA, incontri coi giocatori e seminari per affrontare anche tematiche che esulino dal basket.

Tante le personalità che interverranno tra atleti, allenatori e dirigenti. Da Joel Embiid a Dirk Nowitzki, da Kristaps Porzingis a DeMarcus Cousins, passando per C.J. McCollum e Serge Ibaka, per concludere con Kyle Lowry e Kemba Walker solo per citarne alcuni. Tutti costoro sopra citati, oltre a partecipare alle attività del BWB, saranno protagonisti dell’Africa Game che vedrà scontrarsi il Team Africa – con giocatori di origine o nazionalità africana – e il Team World il 5 agosto prossimo al Ticketpro Dome di Johannesburg.

Per quanto riguarda i coach saranno presenti Erik Spoelstra (Miami Heat), Mike Malone (Denver Nuggets) e Alvin Gentry (New Orleans Pelicans), mentre a livello di frontoffice spiccano i nomi di R.C. Buford (San Antonio Spurs) e Masai Ujiri (Toronto Raptors). E poi ancora Dikembe Mutombo, Bruce Bowen, Elton Brand: insomma, l’NBA ha allestito ancora una volta una kermesse coi fiocchi.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA