Seguici su

NBA Playoffs

Celtics, Horford amaro dopo la sconfitta: “Dura da accettare”

Umore nero in casa Boston Celtics dopo la batosta subìta in gara 2

I Boston Celtics si leccano le ferite dopo la batosta  subita in gara-2 delle Eastern Conference Finals. Prova di forza dei Cleveland Cavaliers  che ora proveranno a chiudere la serie già nelle due partite  in Ohio.

AMAREZZA Nei volti e nelle parole dei giocatori dei Celtics si legge inequivocabilmente un grande scoramento.

Jaylen Brown, rookie che non ha sicuramente paura di esporsi , non usa mezzi termini ai microfoni di Chris Forsberg di ESPN:

Siamo stati presi a calci nel c**o. Punto e a capo. Sono i campioni in carica. Ci hanno spazzato via dal campo.

Avery Bradley fatica a trovare le parole per descrivere il proprio stato d’animo. Di seguito le dichiarazioni raccolte da Jeff Goodman, sempre per ESPN:

Scioccato non è la parola che userei. Sono imbarazzato.

Al Horford sintetizza forse al meglio il senso di frustrazione del collettivo:

È difficile da accettare. Abbiamo lavorato molto duro e ci siamo messi nella posizione di giocare le Conference Finals. È stata dura per il nostro gruppo e stanotte è stata davvero una pessima [partita]. È decisamente un punto basso per il nostro gruppo.

Nonostante tutto, l’ex Atlanta Hawks cerca di rimanere positivo:

L’unica cosa che mi dà coraggio è il fatto che la squadra restando unita. Lotteremo per superare questo momento.

Gara 3 è in programma alla Quicken Loans Arena nella  notte tra domenica e lunedì.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in NBA Playoffs