Seguici su

L.A. Lakers

Shaq: “Ben Simmons mi ricorda LeBron.”

Accostamento importante per il rookie dei Sixers; Shaq chiama in causa sua maestà Il Re

Simmons

Shaquille O’Neal era The Diesel solo in campo: fuori dal parquet è subito diventato noto per i suoi giudizi alla nitroglicerina. Stavolta il bersaglio di uno Shaq-parere o, meglio, di una Shaq-investitura, è il rookie dei Sixers Ben Simmons, prima scelta allo scorso Draft.

L’ex centro dei Los Angeles Lakers e dei Miami Heat, nonché fresco indotto nella Basketball Hall Of Fame, per descrivere il potenziale di Simmons ha scomodato addirittura sua maestà King James:

Ben Simmons è un giocatore alla LeBron. Diventerà un grande, non ho dubbi. È il tipo di giocatore che migliora i compagni; li aiuta dentro e fuori dal campo con il suo mix di altruismo e umiltà. 

[fncvideo id=70073]

Parole di peso (più “di peso” di O’Neal è dura…) che lasciano presagire un futuro roseo per l’ala australiana ventenne. Parole, anche, non del tutto disinteressate. Shaq e Simmons sono “prodotti” della stessa alma mater: LSU, università in cui hanno militato tra gli altri anche Bob Pettit e Pete Maravich. Il primo scelto al Draft 2016 deve dimostrare di meritarsi l’investitura di Shaq e dei Philadelphia 76ers, per continuare la dinastia dei grandi “Tigers” sbarcati in NBA. Il dominio di King James aspetta; il 26 ottobre, contro gli Oklahoma City Thunder, la prima prova tra i pro del potenziale erede del reame.

 

 

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.