Seguici su

Golden State Warriors

Kerr: “Voglio il record di vittorie.”

Il coach dei Warriors ora ci crede

Kerr

Ora Steve Kerr ne parla senza paura: il record di vittorie dei Bulls è battibile. A Golden State mancano 11 partite alla fine della regular season, con 9 vittorie arriverebbe il nuovo primato (73 successi in stagione regolare). Kerr ha commentato così la situazione pre-rush finale:

“Adesso il record è un argomento interessante. Lo era anche prima, ma non volevamo pensarci perché era troppo presto. Ora è a portata di mano.”

I Warriors, con un record di 64-7, hanno la Western Conference virtualmente in mano (gli Spurs, ugualmente inarrestabili, distano 4 partite). Kerr potrebbe limitarsi a far riposare i migliori giocatori (Curry, Thompson e Green su tutti) e a inserire il pilota automatico per le ultime partite. Ma l’occasione di fare la storia è troppo ghiotta. Di nuovo Kerr:

“So che anche i giocatori vogliono il record. Ci comporteremo di conseguenza: chi è a posto fisicamente e vuole giocare probabilmente scenderà in campo. È prima di tutto merito dei giocatori se siamo così vicini a questo traguardo. Ci confronteremo tutti insieme e decideremo come approcciare le prossime partite. Pensateci, basterebbe perdere le prossime due e rischieremmo di sprecare tutto quello che abbiamo fatto.”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.