Seguici su

Nba2k13

NBA2k15, provato in anteprima

 

I piedoni di Marshon Brooks e i dreadlocks di David Moss, la spavalderia di Gentile e quel sorriso ebete di Melli, sono la cornice perfetta per assistere alla presentazione del nuovo capitolo cestistico targato 2k. L’anteprima è andata in scena al Meliá di Milano, noto albergo di lusso ad un passo dal Lido, la vecchia casa Olimpia dove i giocatori si allenano e che al termine dei lavori di ristrutturazione, dovrebbe tornare a splendere.

Per una volta, i giocatori non sono protagonisti, ma ospiti d’onore. Il microfono va a Rob Jones, senior producer di Visual Concepts, la software house che realizza Nba 2k15.  In un curioso romanesco, introduce le principali novità del gioco:

6000 nuove animazioni.  Si parte dai dettagli, anche i più infinitesimali. Dalle gocce di sudore, alle esultanze che ricalcano quelle dei giocatori NBA. Per passare attraverso i commenti pre-partita di Shaq, one man show, come  nella realtà, pronto a regalare momenti spassosi  in compagnia del telecronista Ernie Jhonson.

Nuove modalità.  Oltre alle modalità principali di personalizzazione come myplayer, myteam, già presenti nelle edizione passate, arriva myleauge, con cui il giocatore avrà la possibilità di creare il proprio campionato selezionando le squadre che preferisce e invitando gli amici a partecipare alla propria lega.

Read&React. Il CPU, avversario per eccellenza dei gamer solitari, è stato rivisto e migliorato. Più ricettivo alle mosse del giocatore, legge i movimenti  e reagisce in modo più autentico, raggiungendo nuove frontiere di realismo e interazione virtuale.

25 squadre europee. Ampliata anche la sezione extra-americana dedicata all’ eurolega. Undici squadre in più rispetto alla edizione del 2014.

Risk of injury. Per rendere ancora più realistica la fase di gestione dei giocatori, nella sezione myGM sarà possibile conoscere il rischio di infortunio di ogni giocatore con una mappa corporea che indica le zone già compromesse e che potrebbero avere un secondo interessamento.

Queste sono solo alcune delle novità, per scoprire tutte le altre dovrete aspettare il 12 ottobre, data di uscita del gioco.

Noi, intanto, l’abbiamo già provato con un avversario speciale: l’MVP delle scorse finali del campionato italiano, che anche all’XBOX detesta profondamente perdere.

 

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Nba2k13