Seguici su

Miami Heat

James non cala di prezzo: vuole il massimo salariale

LeBron James vuole il massimo salariale. Il bicampione NBA, uscito dal contratto con i Miami Heat, ha fatto sapere che non rinuncerà ad un sol dollaro nel prossimo contratto.

Al contrario quindi del 2010, anno in cui arrivò a South Beach e rinunciò qualche cosina pur di far formare una squadra ancor più competitiva, il Re vuole ottenere il massimo possibile, ovvero un contratto da 22.2 milioni.

A questo punto, quindi, pare improbabile che il giocatore di Akron possa rifirmare con gli Heat, visto che proprio questi ultimi stanno cercando di ricostruire un roster apparso decisamente poco motivato durante le ultime finals. Viene quindi esclusa la possibilità, a meno di una clamorosa retromarcia da parte di Pat Riley, di vedere giocare insieme nuovamente i Big Three.

Quindi, Mavericks, Cavaliers, Jazz, Lakers, Suns, 76ers e Magic dovrebbero avere pari opportunità per accaparrarsi il miglio giocatore della Lega.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat