Seguici su

playoffs 2014

Miami vola alle Finali di Conference per il quarto anno consecutivo. Ancora Ray Allen. Brooklyn suicidio nell’ulltimo quarto: 96-94

Gara 5 tra Miami e Brooklyn, si ritorna all’American Airlines Arena. Partita,  come dicono in America, da “Win or Go Home” per Brooklyn. Miami potrebbe chiudere la serie. I Nets daranno il tutto per tutto per allungare la serie e portarla al 3-2 o gli Heat elimineranno la franchigia newyorkese accedendo così alle finali di conference.

 

 

Primo quarto che inizia subito con il fallo di Livingston su Wade in penetrazione. Nei primi minuti Pierce è già caldo e ne mette 7. Primo parziale 11-4 Brooklyn, dovuto alle esecuzioni non incisive di Miami in attacco, che segna solamente con Wade 6 punti per la guardia Heat, e incursioni in area che fanno ricordare il giovane Wade del 2006. Livingston commette il secondo fallo su penetrazione di Lebron, Kidd decide di sostituirlo. Da questi primi minuti si può notare come Brooklyn voglia fortemente Gara 6, con una difesa molto compatto non regala niente a Miami che forza e sbaglia le rotazioni in attacco. Ecco perché Wade decide di prendere l’iniziativa, incontenibile in attacco, 12 punti per lui, mentre il resto della squadra solamente 2 a tre minuti dalla fine. Il primo canestro di Lebron su azione è un circus-shot che lo porta in lunetta.  Partita in perfetta parità. L’ultima azione vede come protagonisti Allen e Anderson, quest’ultimo frana addosso all’arbitro che cade. 23-22 Miami.

 

Nel secondo quarto Brooklyn è in totale confusione in attacco, rischia più volte di perdere palla ad ogni possesso. Wade rientra dopo essersi riposato per metà primo quarto, e segna subito in penetrazioni, sembra il Wade degli anni d’oro. Dalla panchina per i Nets entra Teletovic che colpisce subito dalla distanza. Ma è Wade ad infiammare letteralmente la folla, immarcabile ad ogni possesso, 16 punti, mentre ancora 0 punti per Chris Bosh. Come nella scorsa partita gli Heat non riescono a coinvolgersi a vicenda durante le fasi d’attacco e si affidano a Wade e Lebron. Tragico per Miami il tiro dalla distanza, 0-9; pochi tiri da tre invece per Brooklyn. Teletovic dà un contributo enorme uscendo dalla panchina, riesce a tenere Brooklyn in partita con 4-4 dal campo. Primo canestro per Bosh in fade away a 5 dal termine. Jones segna il primo tiro da 3 della serata per Miami, che finirà il quarto con  un tremendo 1-16 da tre. Ma è D-Will che diventa protagonista con 2 triple consecutive a fine quarto.

 

All’inizio del terzo quarto, subito guai per Livingston che si porta a casa il quarto fallo, molto rischioso a questo punto della partita. Finalmente si accende anche Bosh, segnando 5 punti nei primi possessi. Primo timout per Spoelstra 56-49 per Brooklyn che grazie a Johnson, Pierce e Williams tiene a distanza gli Heat. Williams da 3 porta i Nets a +10. Da segnalare l’unico canestro su azione di Lebron nel primo quarto. Nove palle perse per Miami,  4 delle quali solo di James. Ancora Wade con 26 punti trascina i suoi, ma il trio dei Nets è più concreto in attacco. Joe Johnson è in gran serata, segna da qualsiasi posizione, in faccia ad ogni difensore che Spoelstra gli mette davanti. Lebron invece molto limitato in attacco segna solamente dalla lunetta. Ma è ancora Joe Johnson a dar spettacolo, tripla sublime in faccia a James, che nell’azione seguente perde un altro pallone. Fine terzo quarto 75-66 Brooklyn.

 

L’ultimo quarto inizia con le triple di Lewis e Lebron che accorciano subito le distanze. Kidd chiama il timeout dopo il parziale a favore di Miami 7-2. Timeout che fa bene ai Nets che tornano in grande stile, Johnson mette un canestro più difficile dell’altro senza ritmo e Pierce la tripla che riporta Brooklyn sul +9, timeout Spoelstra. Bosh sempre determinate con le triple che tengono Miami ancorata alla partita. Sempre lui Joe Johnson in faccia a James con il fadeaway. A metà quarto idiozia di Pierce che commette un inutile fallo su Lebron, quinto fallo, e ora rischia tantissimo il numero 34 bianconero, la partita è ancora lunga, infatti Kidd lo sostituisce per Teletovic.  L’attacco dei Nets ora è in mano a Johnson, segna e subisce il fallo 29 punti, Lebron non riescce a marcarlo. Miami totalmente confusa in attacco si affida ai singoli, specialmente alle incursioni di LBJ o alle triple di Bosh. Un fattore importante sono i tanti rimbalzi concessi in attacco da Miami e quindi di conseguenza troppe seconde chance per i Nets. La svolta della partita arriva quando James riesce finalmente a stoppare Johnson che continua a sfidare il prescelto uno contro uno. Lebron sembra essersi acceso portando Miami a -1 a 43 secondi dalla fine. Ma è Ray Allen che spezza le gambe alla partita, come fece Bosh in gara 4, mettendo la tripla che porta in vantaggio Miami a 32 secondi dalla sirena. Ma Joe Johnson non ci sta e a 11 secondi dalla fine segna la tripla dall’angolo, 95-94 Miami. I Nets portano Lebron in lunetta, che sbaglia il primo tiro libero e mette il secondo, 96-94 Miami con 9 secondi da giocare, palla ai Nets. Inspiegabile schema d’attacco dei Nets, che più volte rischiano di perdere palla a causa della asfissiante e perfetta difesa di Miami. I Nets così sprecano la grande occasione di pareggiare o addirittura vincere la partita, con la palla persa di Johnson, che per una volta non sapeva cosa fare. Finisce 96-94 Miami, gli Heat volano alle finali di conference per il quarto anno consecutivo.

 

 

FINAL

AmericanAirlines Arena
(1-4)94 (4-1)96
Nets Heat
Pts Johnson 34 James 29
Reb Garnett 8 James 9
Ast Williams 4 Chalmers 7
 

 Nets

STARTERS MIN FG-A 3P-A FT-A REB (O/D) AST ST BLK TO PF +/- PTS
Johnson GF 42 15-23 3-6 1-1 7 (1/6) 3 1 0 3 3 -4 34
Pierce F 35 8-18 2-5 1-2 2 (1/1) 2 0 0 0 5 +2 19
Garnett FC 25 1-3 0-0 0-0 8 (2/6) 0 0 0 2 1 +4 2
Williams PG 37 7-16 3-7 0-0 4 (1/3) 4 1 1 1 2 -9 17
Livingston G 29 2-6 0-0 4-4 4 (2/2) 3 1 1 2 4 +1 8
RESERVES MIN FG-A 3P-A FT-A REB (O/D) AST ST BLK TO PF +/- PTS
Kirilenko F 26 1-2 0-0 2-4 5 (2/3) 1 0 0 2 1 +3 4
Anderson GF 23 1-3 0-1 0-0 1 (0/1) 1 0 0 2 3 -5 2
Teletovic F 14 1-3 0-2 4-4 1 (1/0) 0 1 1 0 0 +3 6
Thornton SG 6 1-4 0-1 0-0 3 (1/2) 0 0 0 0 0 +2 2
Blatche FC 4 0-0 0-0 0-0 1 (1/0) 0 0 0 0 2 -7 0
Collins FC Did Not Play – COACH’S DECISION
Gutierrez PG Did Not Play – COACH’S DECISION
Plumlee FC Did Not Play – COACH’S DECISION
Teague PG Did Not Play – INACTIVE
Lopez C Did Not Play – INACTIVE
TOTAL 241 37-78 8-22 12-15 36 (12/24) 14 4 3 12 21 -10 94

 Heat

STARTERS MIN FG-A 3P-A FT-A REB (O/D) AST ST BLK TO PF +/- PTS
James F 44 6-14 2-5 15-17 9 (2/7) 5 0 1 5 1 +4 29
Battier GF 14 0-0 0-0 0-0 2 (1/1) 0 0 1 1 0 +2 0
Bosh FC 39 6-11 4-6 0-0 2 (0/2) 0 1 1 0 3 +5 16
Wade G 37 10-18 0-0 8-8 2 (0/2) 3 0 0 1 2 +5 28
Chalmers PG 33 0-5 0-5 2-2 7 (0/7) 7 2 0 2 3 +6 2
RESERVES MIN FG-A 3P-A FT-A REB (O/D) AST ST BLK TO PF +/- PTS
Allen SG 24 4-10 1-7 4-4 3 (1/2) 2 1 0 0 2 +8 13
Lewis F 17 2-3 1-2 0-0 2 (0/2) 0 1 0 0 1 0 5
Jones GF 16 1-2 1-2 0-0 0 (0/0) 0 0 0 0 1 -11 3
Andersen FC 10 0-1 0-0 0-0 6 (3/3) 0 0 1 0 2 -6 0
Cole PG 7 0-3 0-2 0-0 0 (0/0) 1 0 0 1 1 -3 0
Haslem PF Did Not Play – COACH’S DECISION
Beasley F Did Not Play – COACH’S DECISION
Douglas G Did Not Play – COACH’S DECISION
Oden C Did Not Play – INACTIVE
Hamilton C Did Not Play – INACTIVE
TOTAL 29-67 9-29 29-31 33 (7/26) 18 5 4 10 16 10 96

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in playoffs 2014