Seguici su

Risultati NBA

Nba Recap: San Antonio Spurs – New York Knicks

Inizia presto la lunga domenica Nba, con la classica partita mattutina che vedeva i New York Knicks di Andrea Bargnani ospitare al Madison Square Garden i San Antonio Spurs di Marco Belinelli nel primo derby italiano della stagione, andato in onda in diretta su Sky, la quale da questa stagione ha riciclato l’idea dell’ormai scomparsa Sportitalia di trasmettere il match del mezzogiorno, visibile a un ottimo orario in Italia (tardo pomeriggio o al massimo prima serata). La partita vedeva di fronte due squadre dalle filosofie opposte, basata sulle individualità offensive l’una (Knicks), molto più improntata su un gioco organizzato e sull’esecuzione l’altra (gli Spurs, come potete vedere qui). Anche l’inizio della stagione è stato piuttosto differente, col solito ottimo inizio dei texani a fronte dell’avvio con più ombre che luci della squadra della Grande Mela, la quale sperava nel ritorno di JR Smith per cercare di ovviare alle difficoltà, di gioco prima ancora che di risultati.

Pronti via, coi quintetti un po’ variati rispetto al solito: la squadra di casa parte col doppio playmaker, Felton e Prigioni, che fanno spostare Iman Shumpert, ancora titolare ma al centro di voci di mercato, allo spot di 3. Completano il quintetto piccolo e atipico ovviamente Carmelo Anthony da 4 adattato e il nostro Andrea Bargnani nel ruolo di centro, a sostituire l’infortunato Tyson Chandler. San Antonio risponde con Parker e Green da guardie e, a sorpresa, Marco Belinelli in campo dal primo minuto al posto di Kawhi Leonard; i lunghi sono Diaw e ovviamente Tim Duncan. Avvio subito in salita per New York, che si ritrova quasi subito sotto 0-10, con due triple del newyorkese Danny Green (chiuderà come top scorer dell’incontro con 24 punti, un ottimo 6-9 dalla lunga e la chicca dei 10 rimbalzi, inusuali per lui). Woodson prova a fermare subito il match con il time out ma è tutto inutile: i suoi Knicks subiscono tantissimo in difesa, concedendo troppi spazi agli avversari che senza alzare particolarmente il ritmo volano a +18 già a fine primo quarto (35-17). Nel secondo quarto Anthony prova a dar la carica ai suoi mettendosi in proprio ma gli Spurs continuano a metter punti a referto troppo facilmente e a metà partita il divario è ancora importante (61-45); nella ripresa San Antonio preme un po’ di più sull’accelleratore e chiude definitivamente i conti di una partita mai iniziata, scollinando addirittura oltre i 30 punti di scarto e chiudendo in scioltezza, dando minuti all’intera panchina nell’ultimo e ininfluente periodo. Neanche nel garbage time i Knicks riescono a ridurre di molto il gap, che rimane molto pesante anche nel risultato finale, col tabellone che recita 120-89 per gli Spurs.

New York esce quindi con le ossa rotte dalla sfida con la runner up della scorsa stagione, incassando una pesante sconfitta in casa che sfiora l’umiliazione e denunciando pesanti lacune difensive, accentuate dall’assenza di Chandler a centro area. Da registrare comunque almeno la buona prova del Mago, uno dei più positivi nel disastro generale, che chiude con 16 punti con buone percentuali, anche se un solo rimbalzo catturato. 16 anche per Melo, mentre il rientro di JR Smith è stato ben al di sotto delle aspettative (5 punti con 1-9). Dall’altra parte al contrario è difficile trovare qualcuno che abbia giocato male: oltre al già citato Green, MVP dell’incontro, bene Parker con 17 punti e 6 assist, ottimo Kawhi Leonard dalla panchina che prosegue nella sua costante crescita (18 punti con 7-10 al tiro), doppia doppia d’ufficio per Tim Duncan (11+10) e c’è gloria anche per Patti Mills, autore di 15 punti. Anche il nostro Marco Belinelli chiude una partita solida fatta di 9 punti in soli 4 tiri (3/4), a cui aggiunge 4 rimbalzi e 4 assist.

TABELLINO COMPLETO:

Spurs

STARTERSMINFG-A3P-AFT-AREB (O/D)ASTSTBLKTOPF+/-PTS
Belinelli SG263-41-22-24 (0/4)41010+279
Duncan FC241-40-09-1110 (2/8)20121+1811
Diaw FC251-10-02-21 (0/1)10001+254
Parker PG268-120-01-22 (0/2)60040+2117
Green GF238-116-92-210 (0/10)01113+3524
RESERVESMINFG-A3P-AFT-AREB (O/D)ASTSTBLKTOPF+/-PTS
Ginobili GF234-101-60-05 (0/5)50033+99
Leonard GF237-101-33-44 (0/4)01103+718
Mills PG234-112-75-51 (0/1)00021+1015
Ayres FC140-30-00-04 (2/2)11102+40
Splitter C122-40-00-05 (3/2)10003+134
De Colo G92-21-10-02 (0/2)01000-25
Baynes C70-30-00-02 (1/1)20002-60
Joseph PG71-10-02-21 (1/0)00000-64
Bonner PFDid Not Play – INACTIVE
TOTAL24241-7612-2826-3051 (9/42)22541319155120

 

Knicks

STARTERSMINFG-A3P-AFT-AREB (O/D)ASTSTBLKTOPF+/-PTS
Anthony F355-100-06-88 (1/7)11013-2716
Shumpert GF221-50-11-23 (0/3)01002-203
Bargnani FC265-101-25-61 (0/1)00012-2616
Felton G253-101-50-00 (0/0)21101-187
Prigioni G151-11-10-01 (1/0)20002-203
RESERVESMINFG-A3P-AFT-AREB (O/D)ASTSTBLKTOPF+/-PTS
World Peace F325-111-32-25 (2/3)31025-813
Smith GF211-91-52-22 (0/2)31041-185
Udrih PG203-90-10-01 (1/0)11013-106
Hardaway Jr. SG193-71-44-52 (1/1)10011-411
Stoudemire FC131-50-00-22 (1/1)00002-72
Aldrich C91-20-00-07 (1/6)30000+22
Murry SG42-30-01-21 (1/0)00000+15
Martin FCDid Not Play – COACH’S DECISION
Chandler CDid Not Play – INACTIVE
Smith GDid Not Play – INACTIVE
TOTAL31-826-2221-2933 (9/24)16611022-15589

 

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA