Seguici su

L.A. Clippers

Estate di lavoro per Chauncey Billups. Ora è pronto a tornare, prima del previsto…

Il veterano Chauncey Billups è in campo e ha dichiarato di essere ‘molto più avanti del previsto’ nella riabilitazione dopo l’infortunio riportato al tendine d’Achille – una grande notizia per  la squadra forse più attiva di tutte in off-season.

Ben presto, fors prima di quanto chiunque avesse osato sperare, Chauncey Billups potrà tornare in campo e riguadagnare una parte della sua identità.

L’uomo che all’inizio era riluttante all’idea di unirsi ai Clippers si è accasato con la franchigia losangelina per un altro anno. La guarigione dall’infortunio del 6 febbraio scorso ancora non è completa; Billups ha ripreso ad allenarsi ma ancora non ha giocato in un ‘vero’ cinque contro cinque e non ha ancora dato notizie sulla data del suo ritorno.

“Quando il mio corpo sarà pronto, quello sarà il momento in cui potrò tornare in campo”, ha dichiarato al Los Angeles Times in una recente intervista. “Detto questo, sono molto più avanti del previsto”.

“E’ come se questa estate non fosse mai trascorsa. Sono stato impegnato tutto il tempo, facendo riabilitazione e altri lavori ogni giorno. Non vedo l’ora di tornare in campo per giocare e per riprendere la mia ‘normal life’ da giocatore”.

Billups è diventato il ‘collante’ dei Clippers nelle 20 presenze prima dell’infortunio, aggiungendo al gioco della squadra equilibrio ed esperienza, con 14.9 punti, 2.5 rimbalzi e 4 assist di media a partita.  E’ stato un leader in campo e nello spogliatoio, facendo da guida a Chris Paul e da voce della conoscenza a Blake Griffin, DeAndre Jordan ed Eric Bledsoe.

Anche dopo l’operazione del 15 febbraio ha continuato a dispensare consigli e analisi tattiche stando seduto vicino alla panchina. “Ha un ottima visione di gioco, grande esperienza ed h avuto successo a tutti i livelli”, ha detto Coach Vinny Del Negro. “Molti dei nostri giovani giocatori, dal modo in cui li segue e li aiuta, trovano facile accettare ed ascoltare i suoi preziosi consigli.”

Billups è rimasto in Los Angeles per la maggior parte dell’estate lavorando con i suoi compagni e gli allenatori, spingendo se stesso a recuperare con la dovuto cautela.

“Non ho mai pensato una volta che non sarei tornato e non ho mai avuti dubbi sul mio ritorno perchè sapevo che avrei fatto l’impossibile per recuperare. Vent’anni fa questo infortunio era come una condanna a morte. Al giorno d’oggi grazie alle nuove tecnologie in campo medico molti ragazzi sono tornati a giocare dopo questo tipo di infortunio, ed io sarò il prossimo”.

Del Negro ha dichiarato di essere rimasto piacevolmente sorpreso quando ha visto Billups al campo dieci giorni fa.

“Lui stava tagliando e tirando in sospensione, prendendo molta elevazione sul tiro. Stessa cosa per il tiro cadendo all’indietro, che è uno dei suoi movimenti preferiti”, ha detto Del Negro. “Non ha ancora la forza per eseguire i movimenti al cento per cento ora come ora. Ero solo contento di vedere la sua crescita prematura.”

In generale questa non può che essere un ottima notizia per i Clippers in previsione di una off-season che generato molto entusiasmo ed ottimismo – e quante volte nelle estati passate questo si sarebbe potuto dire senza provocare risate generali??

Billups ha affermato che aggiungendo Jamal Crawford, Lamar Odom e Grant Hill, le prospettive per i playoff quest’anno siano ben diverse da quelle dell’anno passato. E’ naturale, per parentela, confrontare i movimenti di mercato dei Clippers con i cugini gialloviola, ma Billups non si è voluto concentrare su ciò. Ha definito Howard il miglior centro della lega ( chi non lo direbbe?, n.d.r.), ha lodato K Bryant e il futuro Hall of Famer Steve Nash dicendo che i Lakers hanno avuto ‘una estate incredibile’. Non lo si può negare.

 

@m4tteolorenzo

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Clippers