Seguici su

News NBA

Bob Delaney non sarà più supervisore degli arbitri NBA, si cerca l’integrazione tecnologica

Cambiano i vertici nella struttura degli arbitri. Saranno utilizzati dei sistemi maggiormente basati sui dati e sui calcoli analitici nei processi di gestione delle partite e del personale degli ufficiali di gara.

Bob Delaney, vice presidente della NBA per lo sviluppo e le prestazioni degli arbitri, non supervisionerà più gli ufficiali di gioco della lega.

La NBA sta cercando di integrare maggiori processi tecnologici all’interno dell’apparato arbitrale. L’ex arbitro di lunga data Delaney in una dichiarazione rilasciata alla NBA:

Quando si tratta di sviluppo arbitrale e formazione, non esiste una linea di traguardo. Tuttavia, c’è sempre una fine per la carriera di qualcuno. Sono stato fortunato a lavorare non solo sul campo come arbitro, ma anche negli uffici della lega e come Direttore degli arbitri. Ho molti ricordi, sono orgoglioso e fiero per quei dediti professionisti che continueranno a mantenere alte le tradizioni di eccellenza degli arbitri che sono sempre in continuo sviluppo. Io invece sono al traguardo. Verrò ricollocato nell’area di Atlanta per cominciare un nuovo capitolo e continuerò a lavorare come consulente NBA e ambasciatore NBA Cares. E’ stato un onore far parte della NBA per questi trent’anni e guidare lo staff degli arbitri è stato il punto più alto della mia carriera.

Con le altre leghe che si rendono conto delle potenzialità della tecnologia per migliorare l’accuratezza delle chiamate, non sarebbe una sorpresa vedere la NBA – spesso all’avanguardia dell’innovazione nello sport – iniziare a sperimentare nuove idee con una nuova leadership che sorveglia i suoi funzionari.

Byron Spruell, che è stato assunto come presidente della NBA per le operazioni della lega nel 2016, sta lavorando per ridefinire i pool di amministrazione, formazione e reclutamento degli arbitri della lega. Dirige la ricerca del NBA per la sostituzione di Delaney, che potrebbe includere un arbitro in pensione in un ruolo di leadership di alto rango che riferisce a un nuovo direttore.

Delaney, 65 anni, è diventato noto come un arbitro NBA per il suo passato in un’indagine sotto copertura del crimine organizzato mentre era membro della polizia statale di New Jersey negli anni ’70. Ha officiato nella NBA dal 1987 al 2011, 1.182 partite, di cui 120 nei playoffs.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA