Lowry duro dopo gara 3: “Ci hanno preso a calci nel culo”

Lowry duro dopo gara 3: “Ci hanno preso a calci nel culo”

Il playmaker dei Raptors ha provato a tirare le somme della situazione dei suoi, con la serie sul 2-1 per Milwaukee

Commenta per primo!

Neanche cercando con la lente d’ingrandimento, probabilmente, si riuscirebbe a trovare qualcosa di buono per i Toronto Raptors nella pesante sconfitta subita stanotte a Milwaukee per 104-77.
Al Harris Bradley Center i padroni di casa hanno trovato ogni soluzione voluta su entrambi i lati del campo, e senza il minimo sforzo hanno portato a casa una vittoria pesantissima per gli equilibri della serie.

Kyle Lowry è stato il migliore dei suoi con 13 punti (4-10 dal campo in 34 minuti), senza mai riuscire ad avere un impatto notevole sulla partita e diventando l’emblema delle difficoltà dei suoi nelle ultime settimane.

Ci hanno presi a calci nel culo” – il commento del playmaker ex Houston a fine partita.

Leggi anche – Le partite della notte

Sotto 2-1 nella serie e con gara 4 ancora nel Wisconsin in programma per sabato, Lowry è convinto che i Raptors abbiano ancora molto da dire nella serie e nei playoff in generale, e che chi grida al fallimento del progetto ha sventolato bandiera bianca troppo presto:

Penso sinceramente che abbiamo ancora buone probabilità di vincere la serie. Stasera è andata davvero male, e ci siamo messi in una situazione molto complicata. Personalmente mi sto sentendo uno schifo in questo momento, perdere in questo modo ai playoff è un colpo duro per chiunque. Dobbiamo riprenderci subito, altrimenti rischiamo di provare questa sensazione per tutta l’estate“.

Appuntamento a sabato sera per la quarta partita della serie, ancora al Bradley Center di Milwaukee.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy