Whiteside: “Marc Gasol è un simulatore”

Whiteside: “Marc Gasol è un simulatore”

Duro attacco del centro degli Heat al catalano: “quando ti chiami Marc Gasol, ti basta buttare indietro la testa per ottenere un fischio”.

whiteside

Nonostante la vittoria di stanotte ottenuta contro i Memphis Grizzlies, Hassan Whiteside non era per nulla soddisfatto.

Il numero 21 dei Miami Heat è riuscito a disputare solamente 27 minuti, prima di essere espulso per falli. Molti di questi sono stati commessi su Marc Gasol, centro della squadra avversaria. Al termine della partita, Whiteside ha avuto molto da ridire sul comportamento tenuto dal catalano:

“Quando ti chiami Marc Gasol, puoi semplicemente buttare indietro la testa e ottenere un fischio dagli arbitri, e poi al termine della partita puoi anche andarlo a scrivere su Twitter.”

La frustrazione di Whiteside è cresciuta in maniera esponenziale nel terzo quarto, quando ha commesso 3 falli nel giro di 3 minuti su Gasol. Il nativo di Gastonia, Caroline del Nord, ha poi chiuso la partita con soli 4 punti (1/6 dal campo), 12 rimbalzi, 1 assist e 2 stoppate. I Miami Heat sono comunque riusciti a vincere la partita per 90-81 anche senza il loro uomo migliore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy