Seguici su

News NBA

Westbrook sulla schiacciata-clutch contro i Rockets: “Mi piace chiudere in bellezza”.

Il play dei Thunder ha segnato gli ultimi due punti dei suoi, nella vittoria per 105 a 103 sugli Houston Rockets, con un’incredibile schiacciata a una mano su Clint Capela

Westbrook

Oklahoma City Thunder: sempre più un (super)uomo solo al comando. Anche la notte scorsa Russell Westbrook ha trovato il modo di mettere il suo strabordante punto esclamativo, nella vittoria dei Thunder per 105 a 103 sui rivali di Conference (e per un posto ai playoff) Houston Rockets. 30 punti, 9 assist, 7 rimbalzi e un’incredibile schiacciata a una mano in testa ai due metri e dieci di Clint Capela a cinque secondi dal termine della partita; un gesto atletico assolutamente westbrookiano che ha avuto il plus, in questo caso, di regalare la vittoria a OKC.

https://www.youtube.com/watch?v=NWBNOEugSlg

PROMESSA

Westbrook, in un’intervista post-partita rilasciata a ESPN, ha rivelato:

La schiacciata la dovevo a Victor (Oladipo). Prima della partita gli avevo promesso che avrei schiacciato almeno una volta con la mano sinistra. E così ho fatto. Mi piace chiudere in bellezza.

E, su eventuali esitazioni prima del “decollo” (che in caso di cattivo esito sarebbe potuto costare la partita ai Thunder), ha detto:

È vero che Capela mi avrebbe potuto stoppare. Ma io amo il rischio, sono spregiudicato. E direi che in questo caso ho fatto bene a rischiare.

Impossibile contraddirlo.

NEWS NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA