Draymond Green si sfoga: “Ho sempre messo tutto e tutti davanti a me stesso”

Draymond Green si sfoga: “Ho sempre messo tutto e tutti davanti a me stesso”

Intervista a tutto campo per l’ala di Golden State che non esita a togliersi qualche sassolino dalla scarpa

L’estate quanto mai turbolenta di Draymond Green l’ha reso, ahilui, uno dei giocatori più chiacchierati della offseason. Recentemente Mo Speights, suo ex compagno, ora trasferitosi a LA, sponda Clippers, non le ha mandate a dire additandolo come sfascia spogliatoio. Green, che per sua stessa ammissione non può certo restare indifferente, si è confessato in un’intervista con Chris Palmer di Bleacher Report, della quale riproponiamo di seguito alcuni passaggi salienti:

Ok, c’è il Draymond Green che vedete sul parquet ma non sono io, o meglio lo sono, ma c’è di più. Le persone vedono il ragazzo fiero, competitivo il trash talking e tutto il resto ma non vedono l’amore e la compassione. Non vedono la persona, il vero me che valorizza i propri amici e mette le persone prima di tuttoPotrei dirlo in due parole ma voglio essere chiaro, voglio che si capisca. In fin dei conti mi interessa ciò che pensa la gente. Non è solo una questione di come sono su un campo da basket […] Sono umano e faccio degli errori. Ho imparato molto su me stesso. Non cambierei nulla di ciò che è successo quest’estate. Mi ha aiutato a crescere come persona, come leader, come uomo. Si impara dalle difficoltà più che da ogni altra cosa.Ti aiutano a vedere di più. Ti aiutano a guardare le cose in maniera diversa.

STEVE KERR LO APPOGGIA 

È stato onesto con noi sotto ogni aspetto. Ha imparato qualcosa quest’estate. Contiamo ancora sulla sua energia e la sua leadership. Ha parlato di uno step  ulteriore in termini di autocontrollo. Non giochiamo bene se lui non ha il fuoco dentro e non ci mette energia ma deve sapere dov’è il limite.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy