Marjanovic, ai Pistons grazie alle parole di Pop: “21 milioni non puoi rifiutarli!”

Marjanovic, ai Pistons grazie alle parole di Pop: “21 milioni non puoi rifiutarli!”

L’allenatore neroargento svela alcuni retroscena sulla Free Agency, concentrandosi sul trasferimento del serbo a Detroit

marjanovic

È un giocatore di basket. Non è niente di strano

Così Popovich tentava di smorzare la vera e propria “Boban Mania” esplosa nell’Alamo dall’arrivo del serbo. Le eccezionali dimensioni fisiche (è il 13º giocatore più alto ad aver calcato un parquet NBA) l’avevano reso una vera e propria attrazione negli ultimi mesi, diventando l’idolo dei tifosi che accorrevano in massa al palazzo durante il riscaldamento prepartita nella speranza di strappare un autografo o scattare una foto con il gigante serbo.

In estate  l’intervento di Popovich è stato decisivo nel determinare l’addio del serbo (difficile aspettarsi qualcosa di diverso riguardo tutto ciò che avviene all’ombra dell’Alamo). A rivelare il retroscena è lo stesso allenatore neroargento in un’intervista con Jeff McDonald per San Antonio Express News:

È un bravissimo ragazzo, in un momento ho dovuto impegnarmi per fargli capire che $21 milioni [ triennale offerto dai Pistons] sono diversi da $3 milioni.

Pop aggiunge di aver usato toni coloriti per convincere Marjanovic:

Gli ho detto: – Muovi il tuo c**o lontano da qui. Vai. Devi farlo – ma ci è rimasto male. […] Sapevamo che era andato. Succede ad ogni squadra. Si perde un giocatore perché bisogna pagare le persone e non si può pagarle tutte.

Marjanovic dal canto suo sembra essere convinto della destin

azione Detroit, nonostante i tentennamenti iniziali:

Il mio primo desiderio era quello di restare. Ma ora mi trovo bene. Penso di aver fatto una buona scelta.

LEGGI ANCHE –  Gli Spurs non pareggeranno l’offerta di Detroit per Marjanovic

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy