Andre Iguodala: “La second unit di quest’anno è più forte”

Andre Iguodala: “La second unit di quest’anno è più forte”

L’MVP delle Finals 2015 è convinto che gli addii estivi non abbiano indebolito la panchina dei Warriors.

andre iguodala

Per arrivare alla firma di Kevin Durant, i Golden State Warriors hanno dovuto rinunciare ad alcuni giocatori chiave in uscita dalla panchina come Speights, Barbosa, Ezeli e Rush. Tutti questi addii hanno provocato delle critiche nei confronti della dirigenza dei vice-campioni NBA, colpevole secondo la stampa di aver indebolito troppo la second unit.

Pur essendo ancora presto per esprimersi con sicurezza, a giudicare dai primi allenamenti la panchina dei Warriors potrebbe riservarci delle sorprese. Il contributo costante di David West, i progressi di Ian Clark, la fisicità di JaVale McGee– se incanalata nei meccanismi di un sistema – e l’esplosione del rookie McCaw, potrebbero non far sentire la mancanza dei giocatori partiti questa estate.

Ho letto e sentito che la nostra panchina quest’anno sarà più debole dell’anno scorso,” ha commentato Steve Kerr in un’intervista. “In realtà ho ottime ragioni per credere che siamo in grado di giocare allo stesso livello delle passate stagioni.

Il coach di Golden State non è stato l’unico ad avere qualcosa da dire sull’argomento. Infatti anche Andre Iguodala, leader della second unit dei Warriors, ha le idee molto chiare sui suoi nuovi compagni di squadra:

Se devo dirla tutta, credo che la nostra panchina sia migliore di quella dello scorso anno.

Lo starting five di Golden State è, senza dubbio, da sogno. Se anche le nuove riserve dovessero rivelarsi all’altezza delle aspettative, Curry e compagni avranno buone possibilità di arrivare in fondo ai playoff.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy