Seguici su

News NBA

Wizards, Brooks: “Non avremo problemi nello spogliatoio”

Il neo coach di Washington ha subito una gatta da pelare non da poco con la rivalità interna Wall-Beal, anche se l’ex allenatore di OKC minimizza il tutto

brooks

Scott Brooks è pronto a insediarsi in maniera definitiva sulla panchina dei Washington Wizards col training camp che è ormai alle porte. Nella capitale statunitense prevale uno spirito di rivalsa generale, sia nell’ex coach di OKC sia nella squadra reduce da una stagione sottotono, ma aleggia anche un’atmosfera di tensione acuita dalle recenti dichiarazioni di John Wall.

In un’intervista di qualche settimana fa, il playmaker uscito da Kentucky non ha nascosto che sul campo lui e Bradley Beal spesso tendono a non piacersi più di tanto, soprattutto nei finali di partita quando bisogna prendersi le responsabilità e la palla pesa . Non contento, il numero 2 ha rincarato la dose sul compagno affermando ai microfoni di CSN Washington che Beal dovrà migliorare le sue prestazioni ora che ha firmato il nuovo contratto.

Insomma, non proprio l’approccio alla stagione che gli allenatori sognano. Ci sarà parecchio lavoro da svolgere per Brooks che tuttavia non sembra spaventato dalla situazione e cerca di minimizzare in un’intervista concessa a Candace Buckner del Washington Post.

Ecco le parole di Brooks.

Preoccupato? Sono preoccupato per tante cose prima del training camp, com’è normale che sia per un allenatore, ma questa è l’unica cosa per cui non sono preoccupato. Non ho ancora parlato di questa vicenda coi miei assistenti ma avrò modo di farlo più avanti. Se avrò un colloquio personale coi giocatori? Certo. Se incontrerò la squadra? Sì. Se li incontrerò loro due insieme in privato? Sì, tutto a suo tempo. Io non vedo tutto questo come un problema, vedo due giocatori molto competitivi che stanno cercando di affermarsi nella Lega. Ho avuto un’esperienza simile ai Thunder con giovani giocatori in rampa di lancio cresciuti insieme: non sempre è tutto rosa e fiori ma l’importante è mantenere il rispetto reciproco. State tranquilli che non avremo problemi di chimica o in spogliatoio”.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA