Seguici su

News NBA

Welts: “Non mi sarei mai aspettato che venisse Durant”

Il vice presidente dei Warriors ammette che non immaginava un addio di KD da Oklahoma City ed è fiducioso sulla stagione avvenire sebbene i favori del pronostico

durant

Il colpo più sensazionale dell’ultima free agency è senza dubbio l’approdo di Kevin Durant ai Golden State Warriors, una mossa per la maggior parte inaspettata e tra questi c’erano anche proprio i californiani che l’hanno corteggiato in maniera serrata. Parola del vice presidente e co-amministratore delegato Rick Welts, che si è aperto in una lunga intervista al programma radiofonico Tiki and Tierney su CBS Sports Radio.

Beh bisogna essere sinceri: c’era una tiepida speranza ma nulla di più, noi come le altre pretendenti pensavamo che avrebbe rifirmato coi Thunder. Non abbiamo avuto nemmeno un indizio, un’indicazione da Kevin finché non ha chiamato lui di persona Bob Myers alle 7.30 del mattino il giorno in cui è uscita la notizia della sua scelta. Mi ha raccontato Bob che è esploso di gioia alla termine della telefonata, così come tutti noi altri perché sappiamo del valore assoluto di KD.

Favoriti? L’ultima volta che ho controllato i record delle squadre ieri mattina erano tutte 0 vinte e 0 perse. Non so se siamo i favoriti oppure no, so che abbiamo un vantaggio nel venire da due stagioni consecutive in cui arriviamo a giocarci le Finals: una volta abbiamo vinto, quest’anno abbiamo perso. Tuttavia abbiamo creato una cultura vincente che agevola chi arriva da fuori nel nostro sistema e tutti i ragazzi sanno convivere con la pressione. L’hanno imparato soprattutto nell’ultima annata: 73 vittorie in regular season, il numero più alto di sempre, e se sommiamo quelle dei Playoffs, andiamo a far registrare il numero di W più alto della storia in una singola stagione. Alla fine non è arrivato il titolo ma non per quello si deve buttare tutto nel cestino. Sappiamo di aver un bersaglio sulla schiena ora ma sono tranquillo per l’approccio che avranno i ragazzi a una stagione dalle aspettative così alte.

Contratto di Durant? Ha firmato un contratto di un anno con player option per il secondo. La speranza è quella di dimostrare di essere all’altezza della scelta effettuata da Kevin, le aspettative sono molto alte ma non siamo spaventati. Penso che sarà interessante capire come cambieranno gli equilibri della Lega, prevedo comunque grandi cose per noi.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA