Seguici su

Mercato NBA 2017

Westbrook non negozia. Interessi economici o addio?

Dopo la partenza del compagno/amico Kevin Durant, lo staff tecnico dei Thunder vorrebbe affidargli la chiavi della squadra. Il play non ha ancora rilasciato dichiarazioni

Russell Westbrook

È tempo di ripartire in Oklahoma e lo staff tecnico e dirigenziale non ha certo perso tempo a piangere sulla decision di Durant di abbandonare i Thunder. La via da seguire è chiara ed anche la più logica: far diventare Russell Westbrook il leader tecnico ed emotivo della squadra. La dirigenza quindi, si è subito mossa per rinegoziare l’estensione del contratto del playmaker, il quale alla fine della prossima stagione diventerà free agent. La questione preoccupa e non poco in Oklahoma, poiché anche nel caso di partenza di Russ (diverse squadre interessate tra cui Spurs) OKC vorrebbe ottenere qualcosa in cambio e non ritrovarsi nella stessa situazione di quest’anno con Durant.
Westrbrook che finora non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali, ha fatto sapere di non voler rinegoziare al momento il suo contratto, evitando di fornire dettagli sulle motivazioni della scelta. Le possibilità possono essere due: lasciare i Thunder in questa finestra di mercato o più probabilmente nella prossima; oppure aspettare la prossima stagione per firmare un contratto ricchissimo grazie all’ulteriore aumento del salary cap.
Dirigenza, staff tecnico e tifosi attendono con ansia di conoscere le volontà del numero 0 che però ha fatto sapere di voler giocare con i grandi amici Oladipo e Adams. Oklahoma City spera!

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2017