Seguici su

News NBA

LeBron-Irving, una notte da record

82 punti in due per la coppia dei Cleveland Cavaliers che hanno forzato gara 6 con la vittoria della Oracle Arena: e LBJ supera anche Magic per punti nelle Finals

lebron

LeBron James e Kyrie Irving sono stati i trascinatori assoluti dei Cleveland Cavaliers che hanno espugnato la Oracle Arena di Oakland, California, per 112-97 portandosi sul 3-2 nella serie delle NBA Finals 2016. Tuttavia i Golden State Warriors hanno ancora a disposizione due match point, il prossimo da giocarsi in gara 6 senza il fattore campo a disposizione nella bolgia della Quicken Loans Arena.

Una gara 6 obbligata dopo le prestazioni da extraterrestri di LeBron e Irving: 41 punti a testa sia per il nativo di Akron sia per il prodotto di Duke, 82 punti complessivi. Mai nessuna coppia di giocatori nella storia del Gioco aveva combinato per 40 o più punti ciascuno in una singola gara delle Finals.

Esistono dei precedenti di coppie con 40 o più punti a testa nei Playoffs nella stessa partita ma si tratta della prima volta in assoluto per quanto concerne solo la serie finale che assegna il Larry O’Brien Trophy. Per esempio c’era riuscito il duo degli Indiana Pacers, Reggie Miller (40) e Jalen Rose (40), il 5 maggio 2000 contro i Philadelphia 76ers. Bisogna tornare indietro di altri 5 anni per risalire ai 40 di Hakeem Olajuwon e ai 41 di Clyde Drexler, per la precisione il 5 maggio 1995 contro gli Utah Jazz.

Il centro nigeriano degli Houston Rockets aveva fatto registrare tale impresa anche il 30 aprile 1988 contro i Dallas Mavericks: allora The Dream ne mise 41 in tandem con Sleepy Floyd che ne segnò 42. Numeri da capogiro che danno l’idea dell’eccezionalità dell’evento, occorso tra l’altro in un’elimination game per LeBron e Irving che fronteggiavano l’idea di veder sfumare il titolo per il secondo anno consecutivo.

Una notte speciale senza dubbio per la coppia dei Cavs, ancor più speciale se possibile per Lebron che scavalca Magic Johnson nella scoring list all-time delle NBA Finals: ora The Chosen One è nono con 1011 punti, appena dietro a John Havlicek – ottavo con 1018 – e Tom Heinsohn che è settimo con 1037, nella classifica cannonieri guidata da Jerry West, al comando con 1679.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA