Terrence Ross, il pollice duole: out due settimane

Terrence Ross, il pollice duole: out due settimane

L’esterno dei Raptors si è fatto male durante un allenamento nei giorni scorsi: scongiurato il rischio dell’operazione, tornerà in campo tra una quindicina di giorni

ross

Terrence Ross dovrà rimanere lontano dai campi per le prossime due settimane a causa di un problema al legamento del pollice della mano sinistra. La notizia è stata riportata da Eric Koreen del National Post.

Ross si è infortunato durante una sessione di allenamento prima della sfida contro i New York Knicks e nelle ultime ore si è sottoposto a diversi controlli per chiarire l’entità del problema. E’ esclusa l’ipotesi di un intervento chirurgico, anche se la franchigia deve ancora emettere un bollettino medico ufficiale a riguardo: in ogni caso il nativo di Portland, Oregon, dovrà seguire una serie di terapie specifiche per rimettersi in sesto in poco tempo.

Un’altra assenza importante quindi quella di Ross per i Toronto Raptors, che già da un paio di partite stanno facendo a meno di DeMarre Carroll, alle prese con una fastidiosa fascite plantare. Un grattacapo in più per coach Dwane Casey, che deve rinunciare a due tra i migliori tiratori da 3 punti del suo roster perdendo pericolosità dal perimetro e più in generale in attacco che è sempre più sulle spalle di Kyle Lowry.

Ross è al suo quarto anno all’interno della Lega dopo essere stato scelto con la chiamata assoluta numero 8 nel Draft 2012 in uscita da Washington. E’ un atleta che può giocare sia da guardia sia da ala piccola, dotato non solo di esplosività ma anche di mano morbida quando i piedi sono fuori dall’arco.

Toronto ha deciso di puntare su di lui non più tardi di dieci giorni fa offrendo l’estensione contrattuale di tre anni a 30 milioni di dollari complessivi, nonostante un rendimento altalenante e una tenuta fisica non troppo solida. Tuttavia il general manager dei Raptors, Masai Ujiri, ha voluto investire su Ross che in questo inizio di stagione non è partito con le marce alte facendo registrare numeri modesti: 6.3 punti e 1.9 rimbalzi di media a gara con percentuali al tiro al di sotto delle sue potenzialità (appena il 36.4% dal campo e il 28% dalla lunga distanza).

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy