Seguici su

Eurobasket 2015

Recalcati: “Miglior Italia degli ultimi anni. Sogno finale, obiettivo Olimpiadi”

A poche ore dall’esordio della Nazionale Italiana di Basket agli Europei (stasera ore 21), Carlo Recalcati – che nel 2003 ha ottenuto un bronzo europeo proprio alla guida degli Azzurri – ha espresso il suo punto di vista sulla squadra da molti etichettata come la più forte (almeno sulla carta) della storia italiana.

Recalcati è stato cauto, dicendosi convinto che la squadra abbia buonissime possibilità, ma che un risultato realistico per gli Azzurri potrebbe vederli concludere l’Europeo piazzandosi dal settimo posto in su. Le squadre che chiuderanno in questo range – dal terzo al settimo posto incluso -, avranno, oltretutto, accesso automatico al torneo preolimpico del prossimo anno. Con questo Recalcati non ha comunque voluto escludere che l’Italia possa giocarsi le proprie chances di arrivare fino in fondo; mettere eccessiva pressione al team guidato da Pianigiani, ritenendo che la squadra si affacci all’Europeo con il dovere e l’obbligo di trionfare, sarebbe però eccessivo e ingiusto nei confronti di giocatori e staff.

La Nazionale di questi Europei è senza dubbio la più forte degli ultimi anni, dall’argento olimpico di Atene in poi – argento ottenuto proprio sotto la guida tecnica di Recalcati -. Recalcati non si è però pronunciato direttamente sulla questione “squadra italiana più forte di sempre”.

Danilo Gallinari, star italiana degli Europei, è stato indicato come giocatore-cardine anche dall’attuale allenatore della Reyer Venezia. Il talento a disposizione di coach Pianigiani è tanto, con i tre NBA (proprio Gallinari, Belinelli e Bargnani) a guidare la squadra (soprattutto in attacco), eccellenti giocatori di complemento (Gentile, Datome, Hackett) e buonissimi role-players di contorno (Cinciarini, Aradori, Cusin). La sfida iniziale, durissima, consisterà nel superare il girone con un buon seeding, in modo da evitare di affrontare una delle favorite d’obbligo del torneo – la Francia di Tony Parker e Rudy Gobert – già agli ottavi di finale. L’Italia del basket stavolta ci crede e può permettersi di farlo. Per cominciare bisogna battere la Turchia, questa sera.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Eurobasket 2015