Seguici su

L.A. Lakers

Bass pronto a fare da mentore ai giovani Lakers

I Los Angeles Lakers nel corso della free-agency 2015 hanno puntato su alcuni giocatori di primo livello per rinforzare la propria front-line come LaMarcus Aldridge, DeAndre Jordan, Greg Monroe e Kevin Love che però hanno tutti firmato per altre franchigie. La dirigenza dei Lakers ha così virato in free-agency su alcuni solidi veterani, uno di questi è Brandon Bass.

LEGGI ANCHE: I Lakers firmano Brandon Bass

Brandon Bass ha firmato un contratto biennale e non vede l’ora di fare buona impressione a Los Angeles ed in particolar modo sui giovani giocatori della franchigia californiana.
Durante un’intervista su SiriusXM NBA Radio, Bass ha espresso la volontà di aiutare  e fare da mentore ai giovani giocatori della squadra la prossima stagione come ad esempio Julius Randle e D’Angelo Russell. L’ex giocatore dei Celtics ha dichiarato:

Voglio dare il buon esempio. Sono più che felice di condividere con i ragazzi giovani quello che so.

A circa due mesi di distanza dall’inizio di stagione resta ancora incerto chi sarà l’ala forte nel quintetto di coach Scott se il giovane Randle o lo stesso Bass. Far partire Bass titolare al fianco di Roy Hibbert potrebbe essere la strada da percorrere almeno inizialmente, in modo che sia lo stesso Brandon ad aiutare Randle ad adattarsi al livello NBA dato che il prodotto di Kentucky la scorsa stagione ha giocato appena 14 minuti a causa della frattura della tibia.

LEGGI ANCHE: Hibbert firma per i Lakers

LEGGI ANCHE: Jim Buss parla del futuro di Bryant e dei Lakers

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in L.A. Lakers