Seguici su

Primo Piano

I 10 giocatori NBA più bassi di sempre

Da Spud Webb a Isaiah Thomas, ecco chi sono i giocatori più bassi di sempre in NBA

Chi pensa che la pallacanestro sia uno sport per soli giganti si sbaglia di grosso. Nella storia della lega, infatti, abbiamo testimonianza di diversi atleti che hanno fatto la differenza con misure non proprio nella media. Questo perché nel basket, oltre all’altezza che sicuramente aiuta, contano anche le doti tecniche e come ti muovi sul parquet. In questa speciale classifica andremo quindi a capire chi sono i giocatori NBA più bassi di sempre che sono stati in grado di lasciare un segno all’interno del campionato più bello del mondo.

Tra i nomi presenti in questa lista, solo uno è attualmente attivo ed è quello di Isaiah Thomas. L’ex giocatore di Washington proprio in questi giorni potrebbe firmare con una franchigia pronta alla lotta al titolo 2020.

 

10. Nate Robinson – 175 cm

Stats in carriera NBA: 11.0 punti + 2.3 rimbalzi + 3.0 assist in 618 partite

Selezionato dai Phoenix Suns con la 21esima scelta al Draft 2005, Nate Robinson fu girato immediatamente ai New York Knicks. Disputò cinque anni con la franchigia della Grande Mela, per poi iniziare un lungo pellegrinaggio tra Boston Celtics, Oklahoma City Thunder, Golden State Warriors, Chicago Bulls, Denver Nuggets, Los Angeles Clippers e New Orleans Pelicans. I suoi 175 centimetri di altezza non gli impedirono di volare alto senza prendere scale o salire sulle spalle di qualche compagno: per tre volte si è aggiudicato il titolo di campione nello Slam Dunk Contest. Storica la sua schiacciata su Dwight Howard.

Precedente1 di 6
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Primo Piano