Seguici su

News NBA

NBA, Sam Presti contro Paul George: “Non è vero che volevamo cederlo”

Il GM di OKC ha negato che la volontà dei Thunder fosse quella di cedere il giocatore

sam presti

Durante la presentazione di mercoledì, Paul George aveva confessato come i Thunder avessero già fatto un pensiero di cessione del giocatore sul mercato NBA. Tale versione però è stata ufficialmente smentita poche ore fa da Sam Presti, GM di OKC, il quale ha specificato come le parole del neo-giocatore dei Los Angeles Clippers non rappresentino il vero:

“Lasciatemi iniziare questa conferenza dicendo ciò che penso di PG. Penso che ormai tutti sappiano quello che è successo l’altro giorno. So che ha usato il termine “reciproco” interesse. Non sono però d’accordo con ciò perché significherebbe che volevamo scambiare Paul George… e penso che la maggior parte delle persone concorderebbe sul fatto che probabilmente non era in cima alla nostra lista di priorità durante questa off season. Il fatto interessante, comunque, è che siamo riusciti a completare questa operazione senza alcun spargimento di sangue lato nostro, ma avendo qualche beneficio per la franchigia stesso.”

Durante la conferenza di mercoledì, George aveva esternato le seguenti parole:

“Ho lavorato fianco a fianco con il front office dei Thunder. Abbiamo avuto un ottimo rapporto. Ho giocato due anni buoni lì. Era una cosa comune per ambo le parti che il rapporto fosse finito ed entrambi avevamo idee di fare le cose in modo diverso.”

In una rubrica personale scritta per i fan di Thunder sul “The Oklahoman”, Presti ha affermato che la trade fosse ormai diventata essenziale, così come quella che ha coinvolto Russell Westbrook:

“Anche questa off-season è stata in qualche maniera dolorosa, credo anche che – date le circostanze – ciò che abbiamo fatto sia stato necessario. Nel dire addio al passato, abbiamo iniziato a tracciare il nostro futuro. La prossima grande squadra dei Thunder arriverà. Ci vorrà del tempo per cogliere le opportunità sul mercato, ma con intelligenza e disciplina ce la faremo”.

 

LEGGI ANCHE:

NBA, gli Spurs avrebbero preferito Ginobili a Duncan come Assistant coach

NBA, ecco la lista dei pre-convocati di Team USA per il Mondiale

NBA, Il contratto di Williamson con Jordan è il più oneroso di sempre per un rookie

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA