Seguici su

Oklahoma City Thunder

NBA, Il film d’animazione su Paul George

L’Oklahoma City Thunder Films presenta “Growing up George”.

Il legame tra Paul George e gli Oklahoma City Thunder è ormai saldissimo da tempo. Seppure, l’ex giocatore degli Indiana Pacers, finì in Oklahoma in maniera assolutamente inaspettata come dichiarò lui stesso in seguito alla trade che portò Sabonis ed Oladipo ad Indianapolis. Da quel momento però PG si trovò subito a suo agio nell’organizzazione Thunder tanto da firmare l’anno successivo un contratto di 4 anni con la squadra di Sam Presti. Questa fu sicuramente una scommessa vinta dal General Manager di OKC.

Sebbene quest’anno il numero 13 aveva approcciato la stagione con numeri da MVP, i dolori alla spalla successivi all’All Star Game e l’involuzione pazzesca di tutta la squadra di coach Billy Donovan hanno portato ad una delusione pesantissima nel primo turno dei Playoff.

Eppure i rapporti tra The Prince of OKC, come è stato soprannominato dai tifosi della Chesapeake Energy Arena, e la franchigia dei Thunder non si sono affatto incrinati. Anzi, a testimonianza del legame particolarmente intenso tra il giocatore e la città, è stata prodotta un’iniziativa davvero curiosa.

Sabato 8 Giugno, infatti, andrà in scena un film d’animazione al DeadCenter di Oklahoma City intitolato “Growing up George”. Il cortometraggio, di 4 minuti, racconta la storia di George e di come sia stata fondamentale la presenza di figure femminili, quali la mamma Paulette e la sorella Teiosha, per la sua crescita e di quanto loro abbiano contribuito a renderlo l’All Star che è oggi.

La pellicola mette in evidenza come il successo della sorella Teiosha, anch’essa giocatrice di Basket, abbia ispirato il fratello minore e motivato a sviluppare il suo gioco. E’ presente anche una parte relativa all’ictus della madre e di come ciò sia stata una vera e propria spinta contro le difficoltà, unendo ancor di più il nucleo familiare.

Questa non è stata l’unica creazione dell’Oklahoma City Thunder Films. Negli anni precedenti sono stati prodotti infatti “Mr. Thunder”; “Si Senor!” che tratta in lingua spagnola la vita dell’allora giocatore dei Thunder Alex Abrines e “The Kiwi Way” che racconta la storia di Steven Adams.

Il pubblico si è mostrato particolarmente partecipe e interessato a queste produzioni. D’altronde i fans di Oklahoma City sono tra i più passionali dell’intera lega, e non solo per il calore che trasmettono alla squadra nella Chesapeake Energy Arena.

Sarà pure arrivato il momento di ripagarli e non con qualche semplice, seppur curiosa, iniziativa. I tifosi Thunder attendono risposte in campo e trofei, di squadra, in bacheca.

LEGGI ANCHE:

NBA, L’upgrade di cui necessita Steven Adams

NBA, LeBron James – Ben Simmons: destino incrociato?

NBA, Harden 13: Houston abbiamo un problema

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Oklahoma City Thunder