Seguici su

News NBA

NBA, aggiornate le proiezioni del Salary Cap per i prossimi anni

Aggiornate dalla NBA le previsioni per il Salary Cap dei prossimi anni, si continua a salire, leggermente meno del previsto nel 2020

Draft

Come ogni anno la NBA vive con gli occhi già nel futuro e nella giornata di ieri la lega ha consegnato a tutte e 30 le squadre le previsioni aggiornate per il Salary Cap dei prossimi 2 anni.

In questa stagione il tetto massimo degli stipendi è stato fissato a $102 milioni, con la luxury tax (sanzione comminata alle squadre dopo il superamento di un certo totale salariale) che scatta a $124 milioni. In questa stagione, in ordine dalla più penalizzata a scendere, le squadre oltre il limite della luxury sono: Warriors, Thunder, Raptors, Blazers, Celtics e Heat.

In linea con il boom degli introiti (specialmente legati ai contratti TV) degli scorsi anni, anche nella prossima stagione il salary cap aumenterà, arrivando a $109 milioni, con il limite per il pagamento della luxury fissato a $132 milioni, in linea con le previsioni di inizio stagione.

Cambiamenti invece si registrano per la stagione 2020/2021 per la quale il cap previsto è stato abbassato di $2 milioni, arrivando a $116 milioni, con $141 milioni spendibili prima di entrare nel regime di luxury tax.

Leggi anche

NBA, Dwyane Wade ammette: “Avrò bisogno di fare terapia dopo il ritiro”

Risultati NBA, Curry devastante guida Golden State. Lakers a sorpresa sui Clippers, Boston OK su Indiana

I dieci hobby che non ti aspetti dalle star NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA