Seguici su

News NBA

Infortuni NBA, stagione finita per John Wall

John Wall si sottoporrà a un intervento chirurgico per eliminare un problema al tallone sinistro che persiste da diversi mesi. I tempi di recupero sono di 6-8 mesi: finisce qui la sua stagione NBA.

John Wall

Durante la notte NBA, i Washington Wizards hanno annunciato che John Wall verrà operato al tallone sinistro la prossima settimana. Shams Charania di The Athletic aveva già annunciato che il giocatore avrebbe valutato attentamente l’operazione su consiglio di alcuni specialisti del settore. I tempi di recupero attesi sono di circa 6-8 mesi.

Dunque stagione già finita per il play degli Wizards. Secondo il Washington Post il problema persisteva da qualche stagione, e nonostante l’atleta abbia provato a combattere contro il dolore in questo difficile inizio di stagione per la sua squadra, alla fine ha deciso di farsi operare per eliminare definitivamente il problema. Nelle ultime due stagioni Wall ha infatti avuto diversi problemi fisici, il più rilevante quello che ha riguardato il ginocchio che lo ha costretto a saltare metà della stagione 2017-18.

In questa stagione il leader di Washington sta viaggiando a medie di 20.7 punti e 8.7 assist, con la squadra che si trova all’undicesimo posto della Eastern Conference, con un record di 14-23. Nonostante questo, i numerosi infortuni stanno minando la legittimità del suo contratto da 170 milioni di dollari complessivi in quattro anni: una combinazione che rende difficile anche un possibile scambio.

 

Leggi anche:

Risultati NBA: Belinelli vince il derby azzurro contro Gallinari! Bene anche Celtics, Rockets e Warriors

NBA, Wizards: John Wall andrà da uno specialista per il problema al tallone

NBA, infortunio per Derrick Rose

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA