Seguici su

News NBA

Rudy Gobert inizierà a farsi giustizia da solo se gli arbitri continueranno a non fischiare falli

Il centro degli Utah Jazz ha iniziato una vera e propria guerra contro gli arbitri NBA

Rudy Gobert è uno dei difensori più temibili della NBA. Ha vinto il Defensive Player of the Year ed è stato il pilastro della miglior difesa della lega la scorsa stagione.

In questo inizio di stagione Gobert si è lamentato più volte degli arbitri e la scorsa settimana è stata sicuramente da dimenticare : è stato multato lo scorso martedì per aver criticato i giudici di gara e, nella partita successiva, è stato espulso dopo appena tre minuti.

Ormai abituato a parlare dei giudici di gara, il francese è tornato a criticarli dopo la sconfitta di lunedì per 122 a 113 contro gli Oklahoma City Thunder; infatti Gobert ha giocato solo 21 minuti per problemi di falli e a fine partita si è sfogato così:

“Stasera qualcuno mi ha afferrato per un braccio e mi ha tirato giù . Potevo farmi davvero male e sono riuscito a fischiarmi pure fallo. Quindi se devo fare iniziare a farmi giustizia da solo, lo farò . E diventerò più cattivo. Spero di non doverlo diventare per forza. Voglio solo giocare a basket. “

Il contatto di cui parla è avvenuto a meno di un minuto dalla fine del terzo quarto quando il centro dei Thunder, Steven Adams ha trattenuto Gobert per impedirgli di andare a canestro.

 

Gobert ha ammesso che il lavoro degli arbitri è molto difficile ma ha paura che questi continui contatti pericolosi gli possano procurare gravi infortuni. Il centro francese sta comunque giocando un’ottima stagione facendo registrare il massimo in carriera per punti e assist di media.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA