Seguici su

News NBA

Oubre sul trash talking di Drake: “È figo essere associato a lui”

Kelly Oubre commenta il trash talking che lo ha visto protagonista insieme al rapper Drake, definendo quest’ultimo un amico e dandogli l’appuntamento per Gara 5

Nel corso del secondo capitolo della serie tra Washington Wizards e Toronto Raptors, vinto dai padroni di casa canadesi per 130 a 119, l’attenzione di molti è ricaduta sullo scambio di battute che c’è stato in più occasioni tra Kelly Oubre e il rapper Drake, storico tifoso dei Raptors che assisteva alla partita da bordocampo.

Drake è stato ripreso dalle telecamere mentre chiamava Oubre “Bum“, letteralmente “idiota”, ma il giocatore dei Wizards ha voluto subito chiarire che non si è trattato di nulla di serio, ma solo di un po’ di sano trash talking:

[Drake] è un mio amico. D’estate ci vediamo, usciamo insieme a Los Angeles. Alla fine lui è un grande rapper, lo ascolton sempre nelle cuffie, non ho alcun problema con lui. Anzi, penso sia figo che il mio nome sia menzionato nella stessa conversazione insieme al suo.

La telecamera ha visto lui dire che sono un idiota, ma poi non mi ha visto tirare una tripla subito dopo. È tutto un gioco. Lui è un tifoso e supporta la sua squadra, e io invece gioco. Alla fine ci vogliamo bene

In tutta risposta, nonostante la sconfitta dei suoi, Oubre ha concluso la serata con 14 punti, e spera di poter ritornare a Toronto per gara 5 per giocare di nuovo di fronte a Drake ed evitare un pesante sweep.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA