Seguici su

News NBA

Bulls, Paxson: “Più che disposti a trattare il buyout di Wade”

Wade vuole giocare in una contender

Wade

Dwyane Wade e i Chicago Bulls sono sempre più in modalità frattura insanabile. Il veteranissimo 35enne, 3 volte campione NBA, vuole giocare per una contender; i Bulls, dal canto loro, hanno appena iniziato un rebuilding brutale, certificato dalla cessione ai Timberwolves dell’ex giocatore-franchigia Jimmy Butler. John Paxson, presidente del team di Chicago, si è detto disponibile a trattare un buyout con Wade.

BYE DWYANE

Queste le parole di Paxson in merito:

Non abbiamo parlato direttamente con Dwyane, ma coi suoi agenti. Capiamo le motivazioni del giocatore: è in una fase della carriera in cui vuole stare al top. Siamo più che disposti ad accordarci con lui e a trattare una buonuscita. Ma si deve trattare di un accordo che soddisfi anche noi. Non possiamo permetterci di perderlo alle sue condizioni, solo per farlo contento. 

Wade è da settimane a stretto contatto con l’amicone ed ex-compagno ai Miami Heat LeBron James, che lo vorrebbe ai Cavs. Il fatto che il fu Flash abbia evitato di parlare direttamente col front office dei Bulls è sintomatico della risoluzione nel tagliare del tutto i ponti con la squadra di Chicago (città in cui, oltretutto, Wade è nato).

A breve sono attesi sviluppi, ma la sensazione è che ognuno avrà quel che vuole: i Bulls un rebuild completo (guidato dai giovani, rampanti e acerbi Markkanen, LaVine e Dunn) e Wade la possibilità di giocarsi, ancora una volta, il Titolo NBA.

NEWS NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA