Seguici su

News NBA

Amar’e Stoudemire chiede scusa per i commenti omofobici

Il centro ex Suns e Knicks si è giustificato dicendo che le sue parole sarebbero state strumentalizzate

Stoudemire

Amar’e Stoudemire è nell’occhio del ciclone per un’intervista rilasciata a Walla Sport in cui ha commentato con queste parole l’eventualità di trovarsi in spogliatoio un compagno di squadra gay: “Farei la doccia per strada. Mi assicurerei di avere il cambio dei vestiti sempre a portata di mano. Magari prenderei una strada diversa per arrivare in palestra”. L’ex Suns e Knicks (che al momento gioca in Israele con l’Hapoel Gerusalemme) ha chiesto scusa, con riserve.

PUNTI DI VISTA

Queste le nuove dichiarazioni di Stoudemire:

Chiedo scusa alla comunità LGBT per i miei commenti sui gay. Voglio specificare, però, che le mie frasi sono state estrapolate da un contesto più ampio. Tutte le mie risposte, all’interno di quel discorso, avevano un sottotesto ironico. Cercavo di essere scherzoso e invece quel che ho detto è diventato offensivo. 

Da segnalare, tra le altre reazioni di sdegno, le repliche degli ex-giocatori NBA John Amaechi e Jason Collins – entrambi omosessuali – che hanno criticato duramente Stoudemire, definendolo un “modello di comportamento al contrario”.

NEWS NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA