Seguici su

News NBA

Jahlil Okafor destinato a salutare Philadelphia

I Sixers in vista della dead tradeline sarebbero intenzionati a cedere il prodotto di Duke al miglior offerente, e per ottenere offerte più sostanziose, hanno iniziato a concedere maggiori possibilità al centro, per metterlo maggiormente in mostra.

Jahlil Okafor

La sovrabbondanza di giocatori nel reparto lunghi dei Philadelphia 76ers ha provocato diversi problemi alla franchigia della Pennsylvania, che non potendo concedere lo stesso minutaggio e possibilità ad ogni giocatore, e con il prossimo rientro di Ben Simmons, si vedrà costretta a trovare una nuova sistemazione ad almeno un componente del suo roster, che con tutta probabilità, a meno di ulteriori aggiornamenti, sarà Jahlil Okafor.

La terza scelta al Draft del 2015 infatti in questa prima parte di stagione ha patito l’esplosione di Joel Embiid, e viste le difficoltà riscontrate quando giocano in contemporanea, Coach Brown lo ha fatto scivolare in fondo alle gerarchie, convincendo Bryan Colangelo, il presidente dei Sixers, che per il Processo si potrà fare a meno del centro acquisito nella precedente tornata del Draft.

Inoltre, per cercare di rivalutare al meglio Okafor in prospettiva di una futura trade, i Sixers  nei prossimi hanno deciso di concedere il maggior minutaggio possibile al giocatore, che nella notte di sabato, durante la gara contro gli Washington Wizards, è partito come titolare ed in 35 minuti ha realizzato 26 punti, 9 rimbalzi ed una stoppata, approfittando al meglio dell’occasione concessagli.

Nella giornata di sabato inoltre, durante un intervista, Brett Brown ha ribadito le potenzialità insite nel suo giocatore:

“Jahlil è un ottimo giocatore, ha 21 anni e la sua difesa sta migliorando, il suo rimbalzo è sempre meglio, e il suo posizionamento e la consapevolezza offensiva stanno crescendo. Quando pesi il tutto e dici “questo è il quadro di Jahlil Okafor” è davvero interessante constatare che ha solo 21 anni.”

Il prodotto di Duke in questa stagione sta viaggiando ad una media di 11 punti, 5 rimbalzi ed una stoppata a partita, numeri decisamente inferiori se confrontati con quelli realizzati l’anno scorso durante la sua stagione da rookie.

Sixers sempre decisi a cedere uno tra Noel e Okafor

76ers, primo allenamento con la squadra dall’infortunio per Ben Simmons

Sixers, Nerlens Noel dopo l’inizio di stagione difficile: “Contento del mio ruolo”.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA