Seguici su

News NBA

Pelicans, Eric Gordon possibile partente

Eric Gordon potrebbe essere al capolinea della sua avventura a New Orleans. Gli ultimi arrivi di Jrue Holiday e Tyreke Evans nel reparto esterni dei Pelicans sembrano averlo messo alla porta della New Orleans Arena e non è difficile pensare che possa cambiare aria.

Gordon e New Orleans, una storia d’amore mai decollata. Arrivato dai Los Angeles Clippers due stagioni fa nell’affare Paul, non è mai riuscito ad esprimere in pieno il proprio potenziale per via di numerosi infortuni, che lo hanno costretto a sole 51 partite disputate negli ultimi due anni. Un pò poco per uno che solo un’estate aveva sottoscritto un contratto con gli ex Hornets da 58 milioni di dollari complessivi per quattro anni e si candidava ad essere l’uomo franchigia su cui ricostruire un futuro importante in Louisiana.

Invece i troppi problemi fisici, che lo hanno relegato spesso lontano dal campo, e quella frase di un anno fa, quando da restricted free agent dichiarò “Nel mio cuore c’è Phoenix” prima che New Orleans pareggiasse l’offerta contrattuale dei Suns, non lo hanno mai fatto entrare davvero nei cuori dei tifosi di NOLA.

Nonostante tutto però Gordon crede di poter ritornare ai suoi standard proprio ai Pelicans, come dichiarato a Marc Spears di Yahoo! Sports. “Sono a tutti gli effetti un Pelican. Tra l’altro sono molto amico sia con Jrue sia con Tyreke, sarebbe bello giocare tutti insieme. Direi che con loro due avremmo sicuramente la possibilità di raggiungere i Playoff. Al momento non sono al 100% fisicamente, ma sto tornando in ottime condizioni molto velocemente. Credo di poter ritornare ai miei livelli proprio qui a New Orleans”.

Tuttavia le parole di Gordon assomigliano molto a dichiarazioni di facciata. Infatti sembra indiziato a lasciare i Pelicans con una trade che coinvolga squadre con spazio salariale sufficiente da poter accogliere l’oneroso contratto dell’ex Indiana Hoosiers ai tempi del College. Si ventila anche l’ipotesi che possa restare a New Orleans e convivere nel roster assieme a Holiday ed Evans, magari con l’ex Sacramento Kings impiegato come sesto uomo.

Idea forse fattibile dal punto di vista tecnico ma di difficile attuazione per il general manager Dell Demps, che è molto attivo sul mercato per dare una squadra competitiva per la lotta ai Playoff già per la prossima stagione a coach Monty Williams. La permanenza di Gordon bloccherebbe i movimenti in entrata dei Pelicans a causa del suo oneroso accordo pluriennale, quindi è facile pensare che l’idea di una trade che lo coinvolga diventi presto realtà.

 

SEGUITECI SU FB: https://www.facebook.com/NbaReligion

SEGUITECI SU TWITTER: https://twitter.com/NbaReligion

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA