Ettore Messina confessa: “Pop è felice che sia diventato il coach della Nazionale”

Ettore Messina confessa: “Pop è felice che sia diventato il coach della Nazionale”

Ettore Messina è pronto ad una nuova avventura: doppio impegno con la Nazionale Italiana ed i San Antonio Spurs

Ettore Messina

E’ il nuovo coach della Nazionale italiana, ma è anche il vice allenatore dei San Antonio Spurs. Non proprio due impegni da niente. Coach Ettore Messina sarà più occupato del solito. Due gli obiettivi da raggiungere: le Finals NBA con la compagine texana e la qualificazione per Brasile 2016 con l’Italia. Le premesse ci sono tutte, così come il talento. Intanto l’annuncio di nuovo coach azzurro ha fatto molto piacere all’ambiente Spurs, così come a coach Popovich che dal canto suo allenerà Team Usa.

Queste le dichiarazioni di Ettore Messina riportate da Gazzetta.it prima di San Antonio-Sacramento di poche ore fa:

“L’importante sarà arrivare al Torneo Preolimpico con tutti i giocatori sani. Per avere la possibilità di giocarci pienamente la chance olimpica, non facile in un girone di 6 squadre con una sola qualificazione disponibile. Popovich e tutti gli Spurs sono stati contenti per me, per questo doppio incarico. Immaginavo non ci fossero problemi, ma sono stato felice nel constatare il loro entusiasmo per questo mio successo personale, quello di uno di loro, uno Spurs. Confrontare come talento questo gruppo azzurro con quello del mio argento Europeo (del 1997 a Barcellona, ndr) è difficile, lo è sempre paragonare ere sportive diverse. Personalmente però io dopo 20 anni sono migliorato di sicuro, se non altro come esperienza. Allora poi (quinquennio 1992-1997 ndr) ero così contento di avere quella opportunità che era tutto bello comunque. Adesso posso valutare le cose con più contesto, con maggiore prospettiva. Aver seguito da vicino gli italiani in NBA mi aiuterà, Belinelli l’ho pure allenato per una stagione, ma è anche vero che c’è il rovescio della medaglia: voglio essere costantemente informato su tutto quello che avviene in Italia. Ma la tecnologia aiuta, siamo nel 2015….Dovrò lavorare giorno e notte visionando video tra Spurs e campionato italiano? E’ un lavoro che si fa molto volentieri…”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy