Seguici su

Playoffs NBA 2015

Cavs-Celtics: Dichiarazioni post Gara 3

Il verdetto di Gara 3 fra Cleveland Cavaliers e Boston Celtics lascia poche speranze ai biancoverdi. La partita disputata al TD Garden spinge sull’orlo del baratro i Celtics, che perdendo 103-95 sono ora sotto 0-3 nei confronti dei Cavs. Vediamo le dichiarazioni dei protagonisti.

LeBron James è arrivato al Garden – insieme a J.R. Smith – con un’ora di anticipo sull’orario deciso da Coach David Blatt per la sessione di tiro mattutina. Il Coach lo ha interpretato come un segno della sua leadership e del suo impegno:

Non era tenuto a farlo, ma ha voluto esserci con il suo compagno di squadra.

Proprio di Smith ha parlato anche James. Sembra che ci sia un buon rapporto fra i due Cavs.

Ieri sera eravamo insieme a guardare le partite dei Playoffs. Mi ha detto che sarebbe andato presto all’arena e io ho risposto “Ok, andiamo!”

Sempre Coach Blatt ha parlato di Kevin Love:

Kevin ha giocato bene. Magari nella seconda o nella prima partita non ha segnato tanto come oggi, ma si è stato coinvolto sui due lati del campo.

Nessuna squadra NBA ha mai ribaltato un 3-0 fino a vincere la serie. Il Coach dei Celtics, Brad Stevens, la vede così:

Vogliamo essere sicuri di giocare al meglio delle nostre possibilità per tutte le partite che ci restano, non importa quante siano.

[Su Isaiah Thomas, limitato dagli avversari] Gli stanno dando molta attenzione. Qualsiasi sia la ragione, ha avuto una brutta serata.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Playoffs NBA 2015