Risultati NBA

NBA In-Season Tournament, i verdetti della Western Conference

Nella notte si è giocata la settima ed ultima giornata di partite valide per l’In-Season Tournament, il nuovo torneo stagionale voluto fortemente dalla lega e che assegnerà la prima NBA Cup della storia il prossimo 9 dicembre.

Nella prima fase del torneo le squadre sono state divise in sei gironi da cinque squadre ciascuno, tre della Eastern Conference e tre della Western Conference. Le prime classificate di ogni girone e la miglior seconda accedono ai quarti di finale ad eliminazione diretta. Andiamo a scoprire insieme i risultati della notte ed i verdetti dei gruppi della Western Conference.

Minnesota Timberwolves-Oklahoma City Thunder 106-103

Vittoria inutile ai fini della classifica per l’In-Season Tournament per i Minnesota Timberwolves, che tra le mura amiche del Target Center sconfiggono i già eliminati Oklahoma City Thunder con il risultato di 106-103. A decidere la partita ci pensano un Anthony Edwards da 21 punti, che però deve abbandonare il parquet nel terzo quarto per una brutta caduta, e le doppie doppie di Rudy Gobert (17 punti e 16 rimbalzi) e Karl-Anthony Towns (13 e 10). I Thunder invece, oltre ai 32 punti del solito Shai Gilgeous-Alexander e ai 16 di Chet Holmgren, trovano poca roba dagli altri giocatori in campo.

Dallas Mavericks-Houston Rockets 121-115

Agli Houston Rockets bastava vincere all’American Airlines Center per guadagnare il primo posto del West Group B a discapito dei New Orleans Pelicans. Ma come spesso accade quando dall’altra parte del campo ci sono i Dallas Mavericks, a prendere le luci della ribalta ci ha pensato Luka Dončić.

Lo sloveno decide il derby texano con un’altra prestazione da fenomeno e si ferma ad un assist ed un rimbalzo dalla tripla doppia (41-9-9). A seguirlo alla perfezione ci pensa Kyrie Irving che segna 22 dei suoi 27 punti nel secondo tempo ed aggiunge anche 5 assist. Alla squadra di Ime Udoka non basta invece per evitare la sconfitta un quintetto tutto in doppia cifra ed un Alperen Sengun da 31 punti, 9 rimbalzi e 6 assist.

Sacramento Kings-Golden State Warriors 124-123

Al Golden 1 Center di Sacramento va in scena la partita più spettacolare della nottata NBA. A sfidarsi i Kings, a cui bastava non perdere con più di 12 punti di scarto per guadagnare i quarti di finale, ed i Golden State Warriors bisognosi dell’esatto opposto. Gli ospiti partono molto meglio, dominano il primo tempo e chiudono in vantaggio sul 72-55 toccando anche il +24. Ma crollano nei secondi 48 minuti di gioco concedendo a Sacramento di rientrare in partita e di portare a casa la vittoria grazie al fade-away di Malik Monk (21 punti dalla panchina) a poco più di 7 secondi dalla fine. Per i padroni di casa il miglior scorer è De’Aaron Fox con 29 punti, 9 rimbalzi e 7 assist.

In casa Warriors buone prestazioni per Stephen Curry (29 punti, 10 rimbalzi e 6 assist), Andrew Wiggins (29 e 10 rimbalzi) e Klay Thompson (20 punti) che però non evitano ai Dubs l’eliminazione dall’In-Season Tournament.

 

 

I verdetti della Western Conference gruppo per gruppo

Come detto, nella notte abbiamo scoperto le otto qualificate che si sfideranno per accedere alle Final Four di Las Vegas. Di seguito la situazione della Western Conference gruppo per gruppo.

West Group A

SQUADRA VITTORIE SCONFITTE %W GB DIFF
1.Lakers 4 0 1.000 +74
2.Suns 3 1 .750 1 +34
3.Jazz 2 2 .500 2 -13
4.Blazers 1 3 .250 3 -39
5.Grizzlies 0 4 .000 4 -56

Nessuna partita giocata nella notte dalle squadre del gruppo A della Western Conference che avevano già concluso il proprio girone lo scorso venerdì. Quattro delle cinque squadre del raggruppamento avevano difatti già conosciuto il proprio destino. Utah Jazz, Memphis Grizzlies e Portland Trail Blazers sono state eliminate. Con i Los Angeles Lakers che avevano già staccato il pass per i quarti di finale grazie alla dominante vittoria contro gli Utah Jazz mancavano all’appello solo i Phoenix Suns.

La squadra dell’Arizona è riuscita a conquistare la Wild Card per i quarti di finale senza scendere in campo, a seguito della vittoria con soli tre punti di scarto dei Minnesota Timberwolves ai danni degli Oklahoma City Thunder. Le due squadre qualificate in questo gruppo, ovvero Suns e Lakers, si ritroveranno il prossimo 5 dicembre alla Crypto.com Arena per i quarti di finale.

West Group B

SQUADRA VITTORIE SCONFITTE %W GB DIFF
1.Pelicans 3 1 .750 +33
2.Rockets 2 2 .500 1 +10
3.Mavericks 2 2 .500 1 -8
4.Nuggets 2 2 .500 1 -10
5.Clippers 1 3 .250 2 -25

Gli Houston Rockets avevano la chance di sigillare il primo posto del girone e la conseguente qualificazione ai quarti di finale con una vittoria contro i Dallas Mavericks. Ma Luka Dončić aveva altri piani e con una simil tripla doppia da 41 punti ha sconfitto i Rockets e consegnano il pass per i quarti ai New Orleans Pelicans. La franchigia della Louisiana andrà quindi a far visita ai Sacramento Kings per guadagnarsi le Final Four.

Eliminate invece Houston Rockets, Dallas Mavericks, Los Angeles Clippers e persino i Denver Nuggets campioni NBA in carica.

West Group C

SQUADRA VITTORIE SCONFITTE %W GB DIFF
1.Kings 4 0 1.000 +30
2.Timberwolves 3 1 .750 1 0
3.Warriors 2 2 .500 2 +4
4.Thunder 1 3 .250 3 +24
5.Spurs 0 4 .000 4 -58

Dopo la vittoria con soli 3 punti di scarto dei Minnesota Timberwolves ai danni degli Oklahoma City Thunder, a decidere la prima classificata del gruppo C toccava alla sfida tra Kings e Warriors. I T’Wolves infatti avevano bisogno di una vittoria ben più ampia per poter sperare al passaggio del turno tramite la Wild Card. Nella spettacolare sfida del Golden 1 Center i Sacramento Kings rientrano da -24 e sconfiggono i Golden State Warriors con il risultato di 124-123 grazie al game winner di Malik Monk. Conquistano il primo posto del gruppo e raggiungono la fase ad eliminazione diretta dell’In-Season Tournament.

I quarti di finale per la Western Conference saranno quindi Sacramento Kings-New Orleans Pelicans nella notte italiana tra il 4 e il 5 dicembre (ore 4:00) e Los Angeles Lakers-Phoenix Suns nella notte tra 5 e 6 dicembre (ore 4:00).

 

Leggi anche:

Celtics, Paul Pierce incorona Tatum: “È l’americano più forte della NBA”

NBA, Jalen Johnson out per 4 settimane

NBA, Russell Westbrook litiga in campo con un tifoso dei Clippers: “Pensano di dire quello che vogliono”

 

Share
Pubblicato da
Emanuele Perilli

Recent Posts

NBA, niente Play-In per Zion! Out per almeno due settimane

Stiramento al bicipite femorale della gamba sinistra per il numero 1 dei Pels

fa 5 ore

NBA, Philadelphia vince contro Miami e troverà New York ai Playoff

Miami perde la gara e trema per l’infortunio di Butler

fa 5 ore

Blake Griffin annuncia il ritiro dopo 13 stagioni giocate in NBA

La prima scelta assoluta nel Draft del 2009 annuncia il ritiro dopo 765 partite giocate…

fa 23 ore

Non solo NBA, i nomi di Team USA per le Olimpiadi di Parigi

Con LeBron James, Steph Curry, Kevin Durant e Joel Embiid, in molti lo hanno già…

fa 3 giorni

NBA, Mark Daigneault è l’NBCA Coach of the Year

L'head coach di OKC è stato votato dai colleghi come miglior allenatore della stagione

fa 3 giorni